Home Ambiente Zanzare: inevitabile tormento estivo.

Zanzare: inevitabile tormento estivo.

142
0

2j31ddwLe zanzare, questi fastidiosissimi insetti che irrompono periodicamente nella nostra vita costringendoci a fare i conti con pruriti irrefrenabili e notti insonni, sono presenze caratteristiche di ogni estate. Alcuni ricercatori si son presi il disturbo di studiarne le caratteristiche principali e si sono preoccupati di stilare un piccolo elenco di quelli che sono i principali motivi per cui ci scelgono come loro pasto succulento. Primo tra tutti sarebbe l’appartenenza al “gruppo sanguigno 0”. In base agli studi effettuati, infatti, circa l’85% delle persone appartenenti al suddetto gruppo secerne una sostanza chimica che trasmette all’insetto un segnale che ne indica l’appartenenza e quindi la maggiore appetibilità. Le zanzare sarebbero poi attratte anche dall’anidride carbonica presente nel nostro respiro. Maggiore è lo scambio tra ossigeno ed anidride carbonica, maggiori sono le possibilità di ricevere le pruriginose punture. Occhio anche agli ormoni ed al colesterolo. Questi due fattori, se presenti in elevate quantità, rendono inevitabile l’attrazione fatale. Questo spiega perché le persone in sovrappeso e le donne in gravidanza risultano essere le più esposte. Gli sportivi non se la passano meglio. L’acido lattico presente nei muscoli dopo l’attività fisica, l’assunzione di alcuni integratori alimentari che aumentano la quantità di ammoniaca ed acido urico espulso tramite il sudore, l’elevata temperatura corporea che aumenta con l’esercizio, rendono gli atleti un irresistibile spuntino. Spesso capita di ricevere morsi di zanzara soprattutto alle estremità del corpo. Scientificamente la spiegazione risiede nel fatto che i batteri della pelle tendono ad albergare soprattutto tra piedi e caviglie. Il più delle volte però dipende esclusivamente da un fattore genetico. Le zanzare semplicemente ci scelgono! Fattori esterni al nostro organismo sono poi, strano ma vero, i colori del nostro abbigliamento e qualche birra di troppo. Per quanto riguarda il primo motivo, secondo le ricerche è emersa una simpatica curiosità: le zanzare amano i colori scuri ed il rosso. Riguardo al secondo, invece, risulta che l’etanolo presente in alcune bevande alcoliche favorisca l’aumento della temperatura corporea trasformando un allegro brindisi in compagnia in un innalzamento certo della possibilità di essere punti. Pare proprio non esserci via d’uscita … Tuttavia “Una puntura di zanzara, prude meno, quando sei riuscito a schiacciare la zanzara”.

Articolo precedenteArzanese calcio : via alla nuova stagione con rabbia e rimpianti.
Articolo successivoNapoli. Al Cardarelli folla inferocita trafuga salma del parente del boss.
Sono bella colorata e mai condizionata. Possiedo un tratto deciso e pungente. Anche se più volte temperata non mi sento affatto consumata. Rompiscatole matricolata, evidenzio in rosso ogni giustizia mancata.