Ucraina, il Comune firma l’appello alla pace

L’appello alla pace del Comune: Da uomini e donne di pace prima ancora che da amministratori abbiamo voluto accogliere il messaggio di Papa Francesco per fermare il conflitto in Ucraina.

Con una delibera di giunta votata all’unanimità nell’ultima seduta, il Comune di Casoria ha aderito alla lettera-appello per ottenere il Cessate il Fuoco e l’apertura di trattative diplomatiche.

La giunta ha deciso di dare seguito all’iniziativa Costruttori di Pace, sottoscrivendo l’appello da inviare al presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Non si tratta solo di un atto formale in quanto è prevista l’organizzazione di incontri e dibattiti, oltre a un percorso di educazione alla pace per i giovani. Come simbolo di quest’impegno sarà esposta la bandiera della pace nella sede municipale.

“Invito chiunque – scrive il sindaco Raffaele Bene su Facebook – a dimostrare anche con un gesto simbolico la volontà di non abituarsi a quest’orrore ed ad aderire anche virtualmente alla Marcia per la Pace Perugia-Assisi in corso in queste ore in segno di solidarietà per le vittime di tutte le tragiche guerre che continuano a devastare il mondo.”

“Sensibilizzare sui temi della pace e del confronto senza forza imposta è un dovere sia verso chi soffre per l’attuale conflitto sia per i nostri giovani. Dobbiamo garantire un futuro nel quale chi governa usi, come unica arma, il dialogo.”


Pubblicato

in

da