Home Comunicati Stampa La politica del buonsenso: le splendide parole della Consigliera Regionale della Campania...

La politica del buonsenso: le splendide parole della Consigliera Regionale della Campania Antonella Ciaramella sulla legge riguardante gli sprechi sul cibo e sulle medicine

171
0

 

”E’ un momento felice per chi cerca di fare politica con impegno e di farlo guardando ai bisogni dei cittadini. Le stesse persone che vengono scoraggiate dagli scontri e dalle diatribe puramente partitiche e,non politiche. Credo che questa mattina abbiamo vissuto una pagina della politica che vorremmo: una collaborazione tra le forze politiche per dare una risposta concreta a coloro che ne hanno bisogno. Ho voluto eliminare lo spreco farmaceutico e alimentare collaborando con dei miei emendamenti per dare l’esempio,i politici devono dare risposte ai cittadini. A me interessa che i miei cittadini stiano bene!”

Parole che si riferiscono alla legge entrata in vigore il 14 Settembre del 2016 e che riguarda gli sprechi sul cibo e sulle medicine. Un emendamento volto alla solidarietà sociale attraverso il riutilizzo di questi generi di prima necessità. Di seguito è riportata la legge:

Art. 1

Finalità

1) La presente legge persegue la finalità di ridurre gli sprechi per ciascuna delle fasi di produzione, trasformazione, distribuzione e

somministrazione dei prodotti alimentari, farmaceutici e di altri prodotti, attraverso la realizzazione dei seguenti obiettivi prioritari:

a) favorire il recupero e la donazione delle eccedenze alimentari a fini di solidarietà sociale, destinandole in via prioritaria all’ utilizzo umano;

b) favorire il recupero e la donazione dei prodotti farmaceutici e di altri prodotti a fini di solidatierà sociale;

c) contribuire alla limitazione degli impatti negativi sull’ ambiente e sulle risorse naturali mediante azioni volte a ridurre la produzione di rifiuti e a promuovere il riuso e il riciclo al fine di estendere il ciclo di vita dei prodotti;

d) contribuire al raggiungimenti degli obiettivi generali stabiliti dal Programma Nazionale di prevenzione dei rifiuti, adottato ai sensi dell’ articolo 180, comma 1- bis, del decreto legislativo 3 Aprile 2006, n. 152, e del Piano Nazionale di prevenzione dello spreco alimentare previsto dal medesimo Programma nonchè alla riduzione della quantità dei rifiuti biodegradabili avviati allo smaltimento in discarica;

e) contribuire ad attività di ricerca, informazione e sensibilizzazione dei consumatori e delle istituzioni sulle materie oggetto della presente legge, con particolare riferimento alle giovani generazioni

Un concetto chiaro e senza filtri che porta nuove speranze nel cuore di coloro che le ascoltano, quando la vera politica si vive con il cuore e si attua senza messe misure. Sono proprio queste le caratteristiche che contraddistinguono una vera guida: l’ importanza primaria verso il popolo. L’ onorevole Antonella Ciaramella ci insegna che nonostante il quadro politico possa sembrare inefficace, ci sarà

sempre qualcuno pronto a difendere i diritti e combattere le ingiustizie.

Articolo precedenteVessava moglie e figlio, carabinieri arrestano 56enne violento
Articolo successivoLa leggenda della pastiera: un’affascinante storia tutta Campana
Scrittore di romanzi sotto lo pseudonimo di Vincent Abberline,diplomato in Scienze Sociali nel 2009,presso il Liceo Poli specialistico Gandhi di Casoria. Amante dei grandi classici,della filosofia decadentista e della cronaca introspettiva.