Un Giugliano forte ed organizzato batte il Casoria sul campo “Vallefuoco” di Mugnano: partita decisa nel primo tempo e mai in discussione nel secondo nonostante i viola non si siano mai arresi.

Nella ripresa i tigrotti controllano, il Casoria alza il baricentro, provando a dimezzare lo svantaggio, Mola salva su Gioielli e due volte su Cafaro.

Amorosetti manda in campo Maiellaro, D’Onofrio, Ioffredo, Petrarca ed Esposito in difesa, Foti, Di Fusco, Cafaro e Gioielli a centrocampo e Spilabotte a fare coppia con Siciliano in attacco.

Già dopo dieci minuti il Giugliano passa in vantaggio con Fava che batte l’estremo difensore viola con un diagonale. Il Casoria reagisce subito e prima Siciliano conclude a lato una buona occasione, e una conclusione di Cafaro dopo due minuti finisce alta.

Dopo una serie di capovolgimenti di fronte, il Giugliano raddoppia allo scadere del primo tempo con Murolo di testa su cross di Tarascio.

Nel secondo tempo il Giugliano abbassa i ritmi e controlla senza pericoli il doppio risultato acquisito.

Gioielli ed Esposito ci provano, ma non riescono ad impensierire il Giugliano. Esordio e 20 minuti per Guadagni appena arrivato dal Napoli. Il Casoria prova fino alla fine a dimezzare lo svantaggio, ma il portiere Mola è attento e nega la soddisfazione ai viola. La sconfitta causa il sorpasso sia dell’Afragolese che del Gladiator, i viola ora sono al quinto posto. La prossima settimana i viola saranno impegnati al Papa di Cardito contro la Flegrea.

Condividi su
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •