Girandola di emozioni al Mapei Stadium, dall’inizio alla fine. Nell’anticipo della 25ª giornata di Serie A, il Napoli resta con l’amaro in bocca proprio in zona Cesarini dopo aver assaporato la vittoria per 4 minuti contro un Sassuolo mai arrendevole. Gattuso manda in campo Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Maksimovic, Hysaj; Fabian Ruiz, Demme, Zielinski; Politano, Mertens, Insigne. 3-3 il risultato finale di una gara spettacolare iniziata malissimo per il Napoli con l’autogol di Maksimovic al 34’. Buona e immediata la reazione degli uomini di Gattuso che dopo appena 4 minuti mettono a segno il gol del pareggio con Zielinski con una bella conclusione da fuori. Dopo l’assist di Demme. La prima beffa per il Napoli allo scadere del primo quando Hysaj fa un fallo evitabile su Caputo e Berardi mette dentro il rigore del vantaggio. La ripresa vede un Sassuolo pericoloso che va vicino alla rete del 3-1 prima con Berardi e poi con Caputo ma in entrambi i casi il palo è protagonista. Il Napoli invece non sbaglia e Di Lorenzo che raccoglie indisturbato il cross da sinistra di Insigne. Allo scadere, rigore per il Napoli per un fallo su Di Lorenzo: è Insigne a segnare il gol del 3-2 che sembra mettere fine al match. Invece all’ultimo dei 4 minuti di recupero accordati, Manolas commette fallo e Caputo siglia il definitivo pareggio. Il Napoli, aggancia la Roma (che gioca a Firenze) al quinto posto a quota 44. Domenica al Maradona arriva il Bologna, gli azzurri devono vincere per non allontanarsi dal treno Champions.

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •