Home Sport Napoli, le ultime sul mercato

Napoli, le ultime sul mercato

144
0

Il calciomercato azzurro si fa sempre più vibrante. Tutto può succedere nella pazzia vorticosa di un meccanismo turbinoso ed abituato a continui ribaltamenti, teniamo a ribadire; e però, i probabilissimi mancati rinnovi di Fabiàn Ruiz e di Dries Mertens , così come l’approdo in settimana di Deulofeu, possono quasi definirsi certezze. C’è molto che bolle nel pentolone in Casa Napoli, tra papabili partenze ed arrivi, con le prime che – qualora si concretizzassero – renderebbero il malcontontento dei tifosi partenopei ancora più acre.Come nostro solito, andiamo per ordine o meglio: per “zona”.PORTA- tanto rumore, per nulla?, al momento non è dato saperlo. Meret scalpita, vuole la certezza della titolarità, per farlo gli serve che Ospina sposi la causa Real. Il nome più gettonato, in caso di permanenza di Alex e partenza di David, è Sirigu. DIFESA- la questione Koulibaly non lascia a sogni tranquilli, tutt’altro. Se ne avrà per le lunghe, almeno fino a metà luglio. Scelto, intanto, il quarto centrale: Leo Skiri Ostigard; tre milioni di euro, questa la cifra per accaparrarselo.CENTROCAMPO- tiene banco il rinnovo di Fabiàn, tanta la distanza tra offerta e domanda. Lo spagnolo chiede tra i 3,8 milioni e i 4, il Napoli gli ha proposto a stento 2 milioni. Si rischia un nuovo “caso Milik”, a distanza di pochi anni. Senza sciogliere questo nodo, difficilmente si procederà ad altre operazioni.ATTACCO- anche su Mertens ormai le speranze vanno via via facendosi sempre più residue. E Politano ha pubblicamente espresso la volontà di andarsene. Deulofeu si appropinqua a firmare, forse nella settimana che sta per arrivare. Osimehn può partire, se e solo se arrivasse un’offerta da capogiro. C’è un suo papabile sostituto: Armando Broja, di proprietà del Chelsea, al Southampton nella passata stagione.

Articolo precedenteCasoria, adolescente Ucraino a nero in un cantiere
Articolo successivoSe i referendum offendono il corpo elettorale