Quando una città è sporca danno sempre la colpa al sindaco, ma alcuni cittadini dovrebbero farsi  un esame di coscienza, è difficile dice” Mea Culpa”. Intanto il sindaco di Casoria si è reso conto che la città è sporca e purtroppo gli incivili non se ne rendono conto. Pochi giorni fa alcuni casoriani hanno lasciato senza vergognarsi  un water davanti alla chiesa San Paolo, dove spesso e volentieri ci lasciano di tutto. In via Padre Ludovico si abbandonano rifiuti di ogni specie, e davanti alle scuole Settembrini e Carducci si può trovare di tutto.  In questi giorni il sindaco Raffaele Bene e l’assessore all’ambiente Francesco Russo, hanno lanciato il progetto “ Proteggi il tuo territorio “. Ricordano ai cittadini ad effettuare in maniera corretta la raccolta differenziata ed a rispettare in maniera fedele giorni ed orari di conferimento dei rifiuti. Si ricorda inoltre che è vietato lanciare la spazzatura dai finestrini dell’auto, è vietato lasciare la cacca dei cani sui marciapiedi. Insomma la civiltà nella nostra bella terra è una cultura molto lontano. Iniziamo dal piccolo, rispettiamo la raccolta differenziata.

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •