Home Cronaca & Attualità Zero al sud, i primi effetti della denuncia di Marco Esposito

Zero al sud, i primi effetti della denuncia di Marco Esposito

154
0

A circa un mese dalla presentazione nell’Aula Consiliare di Casoria del libro denuncia “Zero al Sud”scritto dal giornalista Marco Esposito qualcosa comincia a muoversi nel nostro comune.

In un post del consigliere Salvatore Iavarone, tra gli attori della su citata presentazione, comunica con entusiasmo: “sono usciti i dati Fsc 2020 e Casoria guadagna circa 250 mila euro sul 2019. Passa da zero a 250mila euro…. ma non basta, secondo i nostri calcoli si tratta di oltre un milione di euro…. serve il secondo passo il ricorso”, lasciando intendere che siamo solo all’inizio di un percorso più lungo.

Il Fondo per lo sviluppo e la coesione è finalizzato a dare unità programmatica e finanziaria all’insieme degli interventi aggiuntivi a finanziamento nazionale, che sono rivolti al riequilibrio economico e sociale tra le diverse aree del Paese. L’intervento del Fondo è destinato al finanziamento di progetti strategici, sia di carattere infrastrutturale sia di carattere immateriale, di rilievo nazionale, interregionale e regionale, aventi natura di grandi progetti o di investimenti articolati in singoli interventi tra loro funzionalmente connessi.

Bisogna necessariamente intervenire su tale vicenda, portare alla luce ciò che accade oggi e potrebbe accadere con il federalismo regionale, se le carte in tavola non dovessero cambiare e il dispositivo normativo restasse quello oggi, sul tavolo del governo si metterebbe in moto un diabolico meccanismo ad orologeria. Entro tre anni dall’approvazione le tre Regioni, Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna, avrebbero dallo Stato trasferimenti in più per 2,7 miliardi.

Articolo precedenteRiceviamo e pubblichiamo. Comunicato stampa Casoriambiente
Articolo successivoDebiti fuori bilancio la maggioranza diserta l’aula, insorgono le opposizioni
Ci sono due cose durature che possiamo lasciare in eredità ai nostri figli: le radici e le ali (cit.). Fondiamo le prime con l'educazione ed il senso civico , mentre le ali, la speranza di un futuro migliore, si conferiscono con il buon esempio di chi in prima persona si batte per ciò in cui crede. partendo da studi classici ritengo che la scrittura sia un ottimo strumento per farlo.