I gestori telefonici Wind e Tre presto rimborseranno i propri utenti.

La “truffa” è dovuta dal fatto che, tempo fa, loro e altri gestori di telefonia mobile, proponevano delle offerte “vantaggiose” ma che in effetti non si rinnovavano mensilmente, ma solo ogni 4 settimane.

Un comportamento simile, a solo discapito dei clienti, è stato considerato scorretto da parte degli organi preposti al controllo e per questo le compagnie saranno obbligate a risarcire gli utenti che in un certo senso erano “cascati” in questo tranello.

Non si tratterà di un rimborso “alto”, ma di pochi centesimi: abbastanza, per ora per rabbonire l’utente che si è sentito per mesi preso in giro.

Presto altre compagnie di telefonia mobile seguiranno questo esempio: staremo a vedere!

Condividi su
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •