Una partita importantissima quella andata in scena al San Mauro, con lo scontro diretto tra la terza e la quarta in classifica; alta la posta in palio sulla strada dei playoff.

Il Casoria ha vinto 3-1 in rimonta una partita che non ha fatto mancare emozioni ed episodi. 3 Espulsioni e 11 ammonizioni hanno caratterizzato l’incontro che è iniziato con quindici minuti di ritardo per disordini fuori dell’impianto di gioco.

Il Casoria ha schierato Bardet in porta, difesa a 4 con Barra, Capogrosso, Diana e D’Onofrio, a centrocampo Gargiulo, Foti e Mautone, con Gioielli e Tedeschi alle spalle di Simonetti. Majella fuori per infortunio.

Una prima mezz’ora giocata in modo guardingo dalle due compagini ed equilibrio rotto alla mezzora, quando Guadagnuolo finalizza uno schema disegnato su punizione realizzando il gol del vantaggio.

La reazione del Casoria è fulminea: punizione dal limite di Foti, tocco di mano della barriera, rigore e pareggio realizzato da Simonetti.

Prima del riposo, i Viola completano la rimonta con Gioielli. Si va negli spogliatoi con il vantaggio tutto sommato meritato.

Nella ripresa la partita è stata tesa e il gioco spezzettato in più occasioni. Sono fioccate le ammonizioni e ci sono state tre espulsioni, con la Puteolana che ha chiuso la partita in 9.

La partita viene chiusa dal neo entrato Ascione sulla ribattuta di Riccio che aveva respinto una conclusione di Foti; alla fine6 minuti di recupero che non sono serviti alla Puteolana per impensierire i Viola.

Con questo risultato il Casoria conferma la terza piazza a allunga a +4 proprio sui flegrei.

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •