Home Casoria Via Santa Croce: le famiglie dello stabile sgomberato ancora per strada.

Via Santa Croce: le famiglie dello stabile sgomberato ancora per strada.

182
0

E’ passato più di un mese da quando, qualche giorno prima di Natale, lo stabile di Via Santa Croce che interseca il vicolo III fu sgomberato a causa delle infiltrazioni d’acqua le quali ne avevano minato la stabilità e decretato l’inagibilità.

All’epoca dei fatti, i residenti ottennero dall’allora Sindaco Fuccio rassicurazioni sull’interessamento del Comune alla vicenda, in particolare per quanto riguarda una sistemazione provvisoria così da far fronte all’improvvisa emergenza abitativa.

Ad oggi, però, la situazione è sempre la stessa: lo stabile ancora inagibile e le famiglie dei residenti senza la propria casa.

Parliamo con Marco, uno dei residenti, il quale ci spiega quanto la situazione sia diventata insostenibile.

Il Comune, racconta Marco, nega che le infiltrazioni dipendano da una perdita del sistema fognario, circostanza ribadita anche dal dirigente del settore lavori pubblici, Salvatore Napolitano, sebbene una ditta incaricata dal proprietario dello stabile abbia redatto ben due relazioni tecniche che dimostrerebbero il contrario. Tali relazioni sarebbero state inoltrate all’Ente e al momento si attende una pronuncia in merito per dare l’avvio ai lavori.

Nel mentre, aggiunge Marco, interi nuclei familiari sono stati di fatto costretti a separarsi pur di far fronte all’emergenza abitativa; tra i residenti, inoltre, ci sarebbero anche disabili e anziani allettati.

I residenti hanno anche tentato invano di ottenere un incontro con l’attuale Commissario, Prefetto Santi Giuffré, al fine di poter presentare la propria situazione ed esplicitare le dovute richieste.

In sostanza, gli stessi chiedono che il Comune dia una risposta al più presto e nel frattempo provveda perlomeno ad una dignitosa sistemazione in alloggi o strutture alberghiere fino a quando i lavori non saranno ultimati.

Noi ci associamo all’appello dei cittadini affinché la vicenda trovi una veloce soluzione.

Articolo precedente«Il futuro della Via Nazionale delle Puglie: tra progetti e richieste dei cittadini»
Articolo successivoCoppa Italia: Napoli battuto ed eliminato dal Milan San Siro.
Laureato in Scienze Politiche, scrittore e giornalista iscritto all'Ordine dal 2009, direttore della rivista Link Magazine dal 2011 al 2012.