Home Cronaca & Attualità Via Lufrano terra di nessuno: parlano i cittadini

Via Lufrano terra di nessuno: parlano i cittadini

283
0
La situazione in via Lufrano risulta alquanto tragica. Abbiamo intervistato alcuni residenti, tra cui il cittadino Gabriele Izzo, che ci ha raccontato la situazione in cui versa l’intera zona.
Come si evince dalle foto e da ciò che lo stesso cittadino ha dichiarato, ci sono da diversi anni, depositi di materiale inquinante di risulta edilizia e di gomme usate, rifiuti che sono un forte richiamo per i topi.
Negli anni Cinquanta, inoltre, c’era una palude poi bonificata su cui in seguito, come il casoriano ci ha detto, è stato costruito il cavalcavia per l’edificazione della TAV: questi lavori, uniti probabilmente a una scarsa valutazione ingegneristica, hanno creato allagamenti, come si evince anche dalle foto delle abitazioni,  poichè fatti su una zona dal sottosuolo paludoso.
Misfatto, anche questo più volte denunciato.
Segnalati anche dei tralicci elettrici che creano non poche interferenze elettromagnetiche le quali, si suppone, hanno causato decessi di intere famiglie per tumore.
“In questa zona-dichiara Izzo- vi sono costruzioni abusive condonate con tanto di inquinamento da polveri sottili. Mettiamoci poi la scarsa illuminazione, le fogne non funzionanti e un assente passaggio pedonale, in quanto da Via Lufrano per recarsi alla cittadella è impossibile farlo a piedi. Richiediamo l’intervento urgente dell’ Amministrazione Comunale”.