Sono anni che a Casoria è stata avviata la racconta differenziata, ci sono giorni prestabiliti per l’umido, plastica, vetro, cartoni e indifferenziata. Purtroppo questo concetto non entra nella testa di alcuni cittadini incivili, quelli che spesso si lamentano perché i servizi del comune non funzionano e danno sempre la colpa al comune, e nessuno si assume le proprie responsabilità.

È impressionante ciò che si vede in via Giacomo Watt, esattamente nel parcheggio del parco popolare della 219: mobili abbandonati , spazzatura, e materiale edilizio. Quel parcheggio è diventato una discarica, poi ci lamentiamo quando ci offendono, eppure per essere più civili ci basta chiamare Casoria Ambiente per fissare un appuntamento per il ritiro ingombranti.

Abbandonare i mobili per la strada o buttare un sacchetto della spazzatura dal finestrino dell’auto è un atto vergognoso e per combattere questo fenomeno ci vorrebbe una telecamera su ogni cittadino. Per i vostri ingombranti chiamate a Casoria Ambiente, numero 081-5849271, per tutto il resto rispettate i giorni prestabiliti.

Via Giacomo Watt è solo un piccolo esempio: a Casoria c’è troppa inciviltà, cacca dei cani su tutti i marciapiedi, spazzatura ovunque, la zona Ikea è diventata una discarica a cielo aperto, eppure siamo quasi nel 2020, ci sono ancora queste persone che vivono senza pudore.

Per colpa di quei pochi ci andiamo tutti di mezzo. Consiglio al sindaco Raffaele Bene di vigilare a tappeto tutto il territorio e multe salate per chi non si rende conto che l’inciviltà non esiste più.

 

Francesco Gemito

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •