Home Scienza & Tecnologia Un’estate rosso pomodoro: le incredibili proprietà dell’ortaggio

Un’estate rosso pomodoro: le incredibili proprietà dell’ortaggio

251
0

pomodoriNon hai mai fatto molto caso al pomodoro, vero? Per noi italiani fa parte del nostro “arredamento”, eppure ha qualcosa di buono per tutti: aiuta a dimagrire, stabilizza la pressione, è ricco di vitamine e minerali e previene il cancro. E pensare che poco più di un secolo fa lo credevano addirittura velenoso.
Ti fa bene e ti fa anche dimagrire: cos’altro vuoi? Il pomodoro, mangiato cotto o crudo, non solo è ricco di proprietà benefiche per l’organismo, ma è anche un prodotto dietetico! È costituito principalmente d’acqua (94%) è contiene il 3% di carboidrati, l’1% di fibre, l’1% di proteine, pochissimi grassi (0,2%) ed è poco calorico: 100g di pomodori freschi forniscono solo 19cal.
Aggiunge Filippo Ongaro, vicepresidente dell’Associazione medici italiani antiaging: “Il pomodoro è indicato per chi vuole tenere il peso sotto controllo o è a dieta. L’elevato contenuto d’acqua, inoltre lo rende molto dissetante soprattutto se consumato d’estate sotto forma di succo. Le fibre contenute nella buccia sono importanti per il buon funzionamento dell’intestino, mentre i sali minerali presenti nella sua parte acquosa svolgono importanti funzioni per la salute del corpo.
Il potassio ( il minerale con la presenza più concentrata all’interno dei pomodori) aiuta a combattere la ritenzione idrica e altri sintomi come i dolori muscolari e crampi. Inoltre, aiuta a tenere sotto controllo la pressione arteriosa e per questo chi soffre di ipertensione può mangiare pomodori tranquillamente, anche perché sono poveri di sale“.
Ma le virtù del pomodoro non finiscono qui. È un vegetale ricco di vitamina C e carotenoidi ( sostanze benefiche per l’organismo che determinano il classico colore giallo-rosso degli alimenti che li contengono. Il carotenoide tipico del pomodoro è il licopene, e diversi studi evidenziano la sua capacità di ridurre il rischio di cancro alla prostata. «Un pomodoro medio (100g) contiene dai 2,5 ai 9,5 mg, ma il contenuto varia con il grado di maturazione: più è maturo più ne contiene». Sul fronte della vitamina C, un pomodoro maturo ne contiene 25mg/100g. Un valore non altissimo ( un’arancia contiene tutto il fabbisogno quotidiano, 60 mg) ma amplificato dal numero: di pomodori se ne consumano molti di più.

 

 

 

 

 

Articolo precedenteIl Casoria Calcio annuncia le prime conferme per la prossima stagione
Articolo successivoDomenica casoriana: il monitoraggio del territorio mai realizzato
Nato a Napoli nel 1989, ha lavorato nel mondo della moda dall’età di 18 anni, sfilando con molti brand nazionali e non. Abbandonato il mondo della moda per continuare gli studi, si è Laureato in Relazioni Internazionali e Diplomatiche. Appassionato di politica internazionale, economia, sport e fotografia, decide di aprire un blog: www.raffaeledelmondo.com, per condividere il suo amore per la moda e l’healthy food.