Home Salute & Benessere Un’alternativa al latte

Un’alternativa al latte

173
0

A cura della dottoressa Silvana Di Martino

Dopo la pubblicazioni dell’articolo sul latte ,mi è stata richiesta una  pubblicazione su qualcosa di alternativo da preferire pur non rinunciando al sapore. Eccovi accontentati!!!

I prodotti alternativi in commercio per chi non può consumare latte per un intolleranza al lattosio o un’allergia alle proteine del latte, soprattutto la caseina, sono di origine animale o vegetale.

Il latte di capra ha una composizione simile al latte vaccino, ma il contenuto di grasso , calcio , lattosio e caseina sono inferiori. La caseina del latte caprino è più digeribile. E’ utilizzato per chi allergico alle proteine del latte, ma non è tollerato da tutti.

Il latte di soia, ottenuto dai semi lasciati macerare in acqua e schiacciati, ha un contenuto calorico simile, o inferiore, al latte parzialmente scremato. Chi è allergico alle proteine del latte può sviluppare una sensibilizzazione anche a quella della soia. Può essere addizionato con calcio e, per mascherare il gusto del legume, zuccheri,i aromi.

Il latte di riso si ottiene dai chicchi macinati e filtrati. E’ povero di proteine e grassi ma ricchissimo di zuccheri, dal 7 al 10%. Può essere addizionato con calcio e fosforo.

 

Seguici su fb: Nutrizione&Benessere

Articolo precedenteNO! All’eliminazione del servizio “navetta”: Al via la petizione.
Articolo successivoLa Dottoressa Paola Dama e la mortalità nella “Terra dei Fuochi”: è bene chiarire altri punti.
Redazione Il Giornale di Casoria - Il portale di informazione dell'area a Nord di Napoli