Svanisce il sogno finale per il Casoria. Dopo l’andata terminata 0-0, il Giugliano si impone per 4-1 ed elimina i viola.

Infermeria ancora affollata da Credentino, Orvetto e Spoleto a cui si aggiungono Procolo Ioffredo e Diana;  Amorosetti manda in campo Maiellaro, Ioffredo, D’Onofrio, Esposito, Petrarca, Valoroso, Foti, Cafaro, Petito, Gioielli e Incoronato.

Il primo tempo è di marca viola, che combattono e vanno in vantaggio con Cafaro e sfiorano il raddoppio con l’Under Petito.

Il secondo tempo vede il Giugliano aumentare il ritmo e alzare il baricentro dell’azione. Il pareggio arriva al 60’ con Caso Naturale e dopo 13 minuti, il sogno del Casoria svanisce. Il gol del vantaggio è di Fava. La reazione del Casoria non si fa attendere e dopo un paio di occasioni per pareggiare, incassa il gol del 3-1 all’88’ con Liccardo. Nel recupero i tigrotti servono il poker con Tarascio. Punteggio severo per il Casoria che ha comunque onorato la manifestazione.

Da segnalare un grandissimo gesto di sportività da parte di Cafaro, che guadagna l’applauso di tutto lo stadio, quando sul punteggio di 1-0, lanciato a rete, si ferma quando Girolamo si ferma per un problema fisico.
Fonte News e foto: Pagina Facebook Casoria Calcio
Condividi su
  • 3
  •  
  •  
  •  
  •