Numerose sono state le segnalazioni di una graduale riduzione dei servizi offerti nonchè per l’assenza di terminale ATM per prelievo bancomat, presso l’ufficio postale della Cittadella sito in via Nazionale delle Puglie.

Ufficio centralissimo che, oltre a agevolare i cittadini, è funzionale anche per i vicini comuni, motivo per il quale è sempre stato molto affollato.

Vederlo ora svuotato sia di servizi che di personale, ha allertato i residenti i quali temono la chiusura imminente o lo spostamento dello stesso cosa che arrecherebbe un ulteriore disagio al quartiere.

Attenti alla tematica, tra gli altri, il comitato Quartiere Invisibile ed il vicino Centro Polivalente per anziani il cui vice presidente sig. Silvestro Mario nelle sue dichiarazioni, cortesi ma incisive, ha sottolineato quanto sia alta l’attenzione da parte loro, sul problema, dato che lo spostamento o la temuta sospensione danneggerebbe in primis chi avrebbe, per vari motivi, difficoltà a raggiungere un ufficio postale decentrato.

Nulla di ufficiale c’è su quanto temuto dalla cittadinanza, nessuna conferma ne di chiusura ne di altro, quest’ultimo tra l’altro controproducente data l’agevolazione sui canoni dei locali attuali, certamente la tentata rapina nel recente passato, ha danneggiato non poco l’ufficio di via Nazionale e di conseguenza gli utenti.

Certi sono i sopralluoghi dei tecnici interni all’ufficio che rendono concreto un prossimo ed imminente ripristino, si conta di riavere tra maggio e giugno tutte le funzionalità dei locali della Cittadella facendo così rientrare i disagi incolpevolmente arrecati al quartiere.

Condividi su
  • 24
  •  
  •  
  •  
  •