Numerose sono le richieste e le segnalazione degli utenti dell’ufficio postale della Cittadella, via Nazionale delle Puglie, il quale dopo le rapina che apportò allo stesso ingenti danni, sembra non riesca a funzionare a pieno regime.

Un ufficio che potrebbe certamente servire un pubblico maggiore e fornire numerosi e più efficienti servizi.

Si riafferma, sempre con maggiore evidenza, la grave problematica che da tempo mette in ginocchio gli Uffici postali e che oggi ha raggiunto livelli di assoluta insostenibilità, ovvero la chiara insufficienza di risorse applicate agli sportelli. Sono sempre sotto numero gli operatori allo sportello, e di conseguenza sono sempre più i disagi per lavoratori e clienti.

“Si abbandono lavoratori e clientela, tanto nessuno rileva e verifica l’insopportabile disagio che vivono i cittadini, costretti a fare ore di fila , una serie di criticità che colpiscono, soprattutto in alcuni periodi, i servizi, il personale delle poste ed il nostro quartiere ma che ancora sono insolute, poichè sembrano non interessare ai vertici di Poste Italiane” lamentano i residenti, che non di rado hanno come unico sfogo gli incolpevoli operatori di sportello ed il direttore di sito.

Il triste dato è purtroppo che l’azienda in una logica costi-ricavi non tende a migliorare i servizi. Tant’è vero che il problema della storica carenza di personale allo sportello sembra essere incancrenito e senza possibilità di soluzione, e questo raffigura una realtà spaventosa.

Condividi su
  • 23
  •  
  •  
  •  
  •