Il Napoli ritarda ancora la qualificazione, che potrà arrivare al “Maradona” Giovedì prossimo contro la Real Sociedad, basta un punto. Mertens aveva portato in vantaggio il Napoli in avvio, ma gli olandesi ad inizio ripresa pareggiano con Martins Indi e sprecano il rigore del possibile vantaggio.
Gattuso inserisce nella formazione iniziale Maksimovic e Ghoulam per Manolas e Mario Rui, mentre Bakayoko torna a essere il perno centrale della linea mediana. In avanti Politano titolare a discapito di Lozano.
Al primo vero affondo dei partenopei, Mertens la mette dentro: cross di Di Lorenzo e tap-in di Mertens. Il Napoli sembra essere padrone del campo, mentre il gol scombina i piani dell’AZ. Nella ripresa però, l’AZ cambia passo e alza i ritmi, e dopo pochi minuti Martins pareggia. Lo stesso Martins si procura un rigore, ma Ospina devia sul palo la conclusione di Koopmeiners.
L’Alkmaar gestisce il match ma le occasioni arrivano per il Napoli: Petagna, entrato al posto di Zielinski manda fuori di testa al 76’ sprecando una ghiotta occasione e allo scadere sfiora il palo su una conclusione in diagonale. Anche Lozano ha una chance, ma Bizot in uscita riesce a togliere il pallone al messicano.
Il Napoli si era illuso dopo il primo tempo di aver chiuso il discorso sedicesimi, invece bisogna almeno pareggiare contro gli spagnoli della Real Sociedad.
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •