Home Senza categoria Tre anni di SOS Casoria, disagi e lamentele. Il servizio non funziona

Tre anni di SOS Casoria, disagi e lamentele. Il servizio non funziona

177
0

sosi casoriaSOS Casoria, piattaforma online promossa dal Comune di Casoria nel 2013 per consentire a tutti i cittadini di segnalare problemi di manutenzione urbana è in attivo da ben tre anni e conta 832 segnalazioni effettuate, ma quante di queste sono state effettivamente risolte? Dall’organigramma presente sul sito si evince che la maggior parte delle segnalazioni riguardano: dissesti di strade e marciapiedi, pulizia giornaliera dei marciapiedi, segnaletica stradale, fogne e presenza di blatte. Il progetto era potenzialmente un ottimo strumento di cooperazione della cittadinanza con l’amministrazione per la risoluzione dei problemi della città, ma scorrendo le segnalazioni sul sito ci si rende conto che la tempestività degli interventi non lascia soddisfatti i numerosi utenti del sito. Un cittadino lamenta infatti il 28 settembre 2015 “È la seconda volta che vi scrivo, ho già segnalato il tombino pericoloso in via Marco Rocco all’altezza del civico 58 ma nessuno è intervenuto, eppure la segnalazione risulta registrata! Aspettiamo che mia moglie inciampi con il carrozzino e vi faccio una bella causa o lo aggiustiamo?” Un altro cittadino nel 2013 sulle barriere architettoniche segnala “in via Pio XII e tutte le altre strade di Casoria in corrispondenza di discese per portatori di handicap c’è totale dispregio del divieto di sosta in corrispondenza dei pochi parchi esistenti in città”. In tre anni pochi gli interventi. Allora ci chiediamo a che serve tenere aperto un portale se i problemi e i disagi restano?

Articolo precedenteSant’Antimo. Parte in città l’iniziativa “Io spendo a Sant’Antimo” a sostegno dei commercianti
Articolo successivoDegrado e rifiuti all’esterno dell’Asl di Casoria
19 anni, laureanda alla facoltà di Giurisprudenza, “do it with passion or not at all” è il mio motto. Sogno di cambiare concretamente la società attraverso la passione che metto nel giornalismo, una passione nata alle scuole superiori e che non è mai finita.