Rinnovato per altri tre anni il protocollo di intesa tra la Regione Campania, le Prefetture e le Forze dell’ordine per il “Miglioramento degli standard di sicurezza sui trasporti pubblici”. Ad apporre la loro firma nei giorni scorsi nella sala De Sanctis di Palazzo Santa Lucia il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, i Prefetti e Questori di Avellino, Paola Spena e Maurizio Terrazzi, di Caserta, Raffaele Ruberto e Antonio Borrelli, di Napoli, Marco Valentini e Alessandro Giuliano, di Salerno, Francesco Russo e Maurizio Ficarra, il Questore di Benevento Luigi Bonagura e il Comandante regionale della Campania della Guardia di Finanza Virgilio Pomponi.
L’intesa, attivata per la prima volta nel 2016 con valenza triennale, ha l’obiettivo di contrastare  atti di vandalismo e fenomeni di aggressione nei confronti del personale di bordo e degli utenti del trasporto pubblico locale e di far percepire, allo stesso tempo, ai cittadini un maggior senso di sicurezza.
In un’ottica di sinergia e di cooperazione, il Protocollo riconosce agli appartenenti alle forze dell’ordine il diritto alla circolazione gratuita sugli autobus che svolgono servizi di Tpl, al fine di fornire assistenza e intervento in caso di commissione di reati o di necessità di ripristino dell’ordine pubblico.
“Con questa iniziativa – ha spiegato il Presidente De Luca – la Regione conferma l’attenzione nei confronti del tema della sicurezza evidente nel lavoro che stiamo portando avanti anche con la realizzazione di impianti di videosorveglianza nei quartieri più a rischio. Lo scopo è quello di offrire ai cittadini elementi di serenità e tranquillità”.
La collaborazione ha avuto finora un impatto sicuramente positivo, accrescendo la percezione di sicurezza dei viaggiatori e contribuendo a ridurre il verificarsi di fenomeni di aggressione o di vandalismo. “Le esigenze di tutela della sicurezza pubblica – ha aggiunto il Presidente – sono rese oggi ancora più evidenti dall’incremento di utenza studentesca sui servizi di trasporto pubblico locale generato dal fatto che la Regione ha messo a disposizione degli studenti campani da tre anni 130mila abbonamenti gratuiti. La situazione sarà monitorata da una commissione che ne verificherà l’andamento e i risultati prodotti da questa iniziativa”:.
“E’ una tematica sentita e condivisa – ha spiegato il Prefetto di Napoli, Marco Valentini – Si rinnova un protocollo che ha gia’ operato negli anni scorsi e questo dimostra che la intuizione ha dato buoni risultati. Le Forze dell’ordine sono sempre in servizio. Ma la sicurezza percepita dai cittadini non può essere minimizzata. Attraverso questi strumenti viene rafforzata la collaborazione tra istituzioni del territorio che non è una scelta facoltativa ma di fronte a problemi complessi è obbligata”.
“Ringraziamo le istituzioni – ha affermato il Questore di Napoli Alessandro Giuliano – questo rinnovo è un gesto di attenzione verso le forze dell’ordine, gli operatori e l’utenza. La illegalità va perseguita a tutti i livelli, al di là dei numeri”.
Al tavolo anche il Presidente della Commissione Trasporti del Consiglio regionale Luca Cascone che ha ricordato tra l’altro i risultati già raggiunti: “A Pontecagnano un carabiniere è intervenuto recentemente a supporto di un clochard. Questo progetto – ha precisato infine – coinvolge con una scontistica superiore al 60% anche militari e vigili del fuoco”.

 

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •