Un casoriano ha rischiato la vita.

Ieri un 43enne “compaesano” ha fatto un volo di 4 metri cadendo da una scala in un noto stabilimento di Chieti.

L’uomo è stato prontamente soccorso dai colleghi e in pochi minuti anche dagli uomini del 118; inizialmente ricoverato in prognosi riservata in un ospedale a Pescara, già dal pomeriggio le sue condizioni hanno cominciato a migliorare sensibilmente.

Una triste disavventura, a quanto pare, conclusasi nel migliore dei modi.

Secondo quanto fa sapere la ditta in questione in cui si trovava l’uomo intanto, lo stesso non è un loro dipendente, bensì operante per una società esterna incaricata attualmente per alcuni lavori,  pertanto declinerebbe ogni responsabilità.

Condividi su
  • 3
  •  
  •  
  •  
  •