terremoto-accumoli
Fonte foto: Google

Ore 3,36 di una notte d’Estate ventosa. Nel pieno della notte, quando il sonno è più profondo, il letto sobbalza e il risveglio è più traumatico del solito. Un forte terremoto ha colpito il centro Italia con epicentro ad Accumoli un paesino equidistante tra Norcia e Amatrice., nel Rietino. La scossa è stata di magnitudo 6,0 a 4 KM dalla superficie, seguita come al solito da uno sciame sismico di minore entità che ha continuato l’opera di distruzione della prima scossa. A quanto risulta dai primi accertamenti Amatrice è il paese che ha subito i danni maggiori, già si registra il primo morto, e si teme per altre persone che sono sotto le macerie. Il sindaco di Amatrice, Perozzi, ha dichiarato che il paese non c’è più. Si registrano numerosi danni strutturali in più paesi e si teme per la perdita di vite umane. La scossa è stata avvertita in tutto il centro-Italia, in particolare a Roma, a Firenze e anche a Napoli e in tutta la provincia. Anche a Casoria il sisma ha risvegliato molte persone. Si è prontamente attivata la protezione civile e tutta la macchina dei soccorsi, anche se già si lamenta la lentezza degli interventi. Un’altra ferita per questo splendido paese che il terremoto non risparmia mai.

Condividi su
  • 728
  •  
  •  
  •  
  •