Giornate movimentate per gli attivisti del collettivo Terranostra Occupata. I manifestanti hanno tenuto in Piazza Cirilo, nelle immediate vicinanze della Casa Comunale, un flashmob per sensibilizzare l’opinione pubblica alle tematiche per le quali si battono constantemente da diversi anni. Come riportato anche da Casanapoli.net, gli obiettivi dei pacifici dimostranti sono legati a doppio filo a quelle del territorio da loro difeso in questi anni di attività. È senza dubbio grazie ai loro interventi di riqualificazione se le zone autogestite di Via Boccaccio sono tornate ad essere luoghi di svago e aggregazione per la cittadinanza. Come ribadito da uno dei responsabili del comitato, Terranostra è un un pezzo di democrazia reale, che ha l’obiettivo di rompere le logiche che vogliono i beni comuni ostaggio delle solite mire politiche e speculative. Nel loro manifesto rappresentativo, il collettivo si propone di mettere a disposizione della cittadinanza Aule Studio, laboratori di danza, mercatini, dance floor e cineforum all’aperto. Un progetto ambizioso senza scopo di lucro che mira a creare un sentimento di comunità e appartenenza all’interno del territorio casoriano.

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •