La Giunta regionale della Campania ha prorogato al 31 maggio le scadenze della tassa automobilistica che scadono nel periodo compreso tra il 19 gennaio ed il 30 aprile 2021, senza che siano applicate sanzioni e interessi previsti per legge.
La decisione per venire incontro alle difficoltà economiche che incombono anche sugli automobilisti in tempo di Covid che possono dunque tirare un sospiro di sollievo, per una tassa che resta comunque tra le più odiose da sostenere per i cittadini.

Sono state inoltre approvate le modalità di attuazione delle disposizioni di cui all’art.5, comma 1, della Legge Regionale 3 agosto 2020, n. 36 – “Incentivi per il rinnovo del parco automobilistico”, con le quali si prevede l’esenzione dal pagamento della tassa automobilistica per sette anni per le autovetture ad alimentazione elettrica, cinque anni in caso di alimentazione ibrida – elettrica e tre anni in caso di alimentazione ibrida – gas metano, immatricolate successivamente alla data di entrata in vigore della legge (18/08/2020) ed acquistate in sostituzione di autovetture di categoria da euro 0 a euro 4 avviate alla rottamazione. Al termine del periodo di esenzione le auto elettriche saranno tenute al pagamento di un importo pari ad un quarto di quanto dovuto per un’auto a benzina di pari cilindrata e le auto ibride corrisponderanno un importo pari alla metà di quanto dovuto da un’auto a benzina di pari cilindrata.

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •