Anche di domenica mattina la criminalità non si ferma. Stamane verso le 9.00 una folla di persone si accalcava fuori ai cancelli dell’Ospedale di Casoria, gestito dai Camilliani. Poi arrivano i carabinieri della locale stazione. Ma cosa era successo? Pare che un malintenzionato, probabilmente un tossicodipendente, con uno stratagemma sia riuscito di mattina presto a superare la sorveglianza posta all’ingresso del nosocomio, introducendosi nella struttura.

Giunto nello spogliatoio dei sanitari ha iniziato a fare razzia di portafogli, telefonini ed altri oggetti personali del personale impegnato anche nei giorni festivi all’assistenza degli ammalati. Ma altri dipendenti sentiti i rumori provenienti dallo spogliatoio si sono accorti che qualcosa non andava. Quindi il ladro solitario è stato immobilizzato dal servizio interno di vigilanza, fino all’arrivo dei carabinieri che hanno arrestato il delinquente. 

 

Condividi su
  • 204
  •  
  •  
  •  
  •