Home Cultura Stefano Gargiulo, un fiume in piena di successi.

Stefano Gargiulo, un fiume in piena di successi.

243
0

stefano-gargiuloStefano Gargiulo, talento partenopeo molto stimato e apprezzato dai più, continua a regalarci grandi emozioni. Ma procediamo con ordine. Il 12 Novembre 2014, Stefano ha visto realizzarsi il sogno hollywoodiano, partecipando ad un Concorso importantissimo, “Il Los Angeles Music Awards” ad Hollywood, partecipando per la categoria “Best Instrumental Album of the Year” e vincendo, con il brano Lilith’s song (scritto per la sua fidanzata Myriam, sua musa ispiratrice). Tornato a Napoli ottiene, anche dal Comune di Napoli, un riconoscimento per il notevole traguardo raggiunto.  Questi sono stati i suoi “primi passi”, dei veri e propri passi da gigante; passi che solo chi ha dentro di sé una vera passione è in grado di compiere. La sua è una storia bellissima, perché ci racconta di un ragazzo capace, appassionato, volenteroso, che realizza un sogno. Rappresenta un esempio per tutti quelli che sentono di aver dentro un qualcosa di bello, ma inespresso, e che, spesso, per paura, si lascia lì. Ma c’è sempre per tutti, o quasi, una svolta, il momento giusto, quel momento che ti cambia la vita e che le dà ancora più un “senso”. Le dà ancora più senso perché finalmente si ha la possibilità di realizzare un sogno, a volte addirittura più di uno, ed è forse proprio in quei momenti che senti di amare la vita, quando ti viene data una vera opportunità, quando le tue capacità vengono apprezzate e riconosciute. Noi de “Il Giornale di Casoria” abbiamo avuto il piacere di incontrare Stefano più di una volta ed in quei momenti ha condiviso con noi le sue sensazioni, le sue impressioni, ci ha raccontato quanto questo successo sia stato bello quanto inaspettato. Altra data importante e che rimarrà per sempre nel cuore del giovane ragazzo è il 22 Ottobre 2015, data in cui Stefano Gargiulo regala a tutti i suoi ammiratori grandi emozioni, con il suo primo Concerto al Teatro San Ferdinando di Napoli. Anche noi, presenti e fieri di poter raccontare quante emozioni ha regalato a tutti i presenti; anche se il più emozionato di tutti era proprio lui, ed è facilmente comprensibile, dato il caloroso affetto manifestato da tutti coloro che hanno partecipato a quella splendida serata. Accompagnato dall’Orchestra San Giovanni, la sua musica ha fatto sognare. Ed eccoci, di nuovo qui, pronti a raccontarvi di nuovi successi e soddisfazioni del giovane virtuoso. Dal 22 Ottobre 2015 sono tante le soddisfazioni avute, che lo hanno incoraggiato ad andare avanti e a credere in quel che stava facendo. Stefano si definisce un “sognatore realista” perché “i sogni alla fine perdono di libertà quando apriamo gli occhi, ed è lì che bisogna andare avanti e renderli reali”. Ci dice proprio così. Attualmente collabora con la Marslite, una Software House che sta sviluppando un Videogame dal nome “Unknown Fate”, che vede come editore la 1C Company, una delle più importanti aziende di sviluppo software russe. Al Gamescom (il più grande evento europeo dedicato ai videogiochi) il Teaser ha attirato l’attenzione di migliaia di fan, ricevendo feedback positivi. Attende fiducioso l’uscita del gioco per trarre le giuste conclusioni, però “chi ben comincia è a metà dell’opera”. Il gioco uscirà nel 2017, su Playstation 4, XboxOne e Pc e Stefano ne curerà la Original Soundtrack. Inoltre, al “Hollywood Music in Media Awards” ha vinto una “Honorable Mention” per il brano orchestrale Lilith’s Song. Successivamente, ha vinto tre primi premi a tre diversi Festival per la colonna sonora del film western “The Loot” di Claudio Cirri, “Hollywood International Moving Pictures Film Festival”, “Chandler International Film Festival” e “Hollywood Boulevard Film Festival” come “Best Music Score”. Ora attende di fare un Poker, ci racconta simpaticamente. Ma non finisce qui, Stefano ci inonda di favolose notizie, ha scritto la colonna sonora dello spot Jaked, diretto da Giuliano Caprara e che vede come attrice l’atleta Federica Pellegrini. Insomma, continua a stupirci piacevolmente. Molto importante anche il rapporto professionale, ma soprattutto di collaborazione, con il Dr. Vincenzo Pinzarrone, Direttore presso Vincenzopi Editore, che li vedrà legati nei prossimi mesi con progetti di Concerti e album. Ed infine l’opportunità di collaborare con una produzione di Beverly Hills (48FilmProject) per il film “Gates of Hades”, scritto da Francesco Vitali, Chris Siametis, Fiona Faith Ross. Un Thriller/Horror girato in Grecia, che uscirà nelle sale il prossimo anno. Continua a lavorare sempre con grande umiltà ed è anche grazie a questa dote che si raggiungono importanti traguardi. Siamo contenti di potervi raccontare di chi con dedizione, amore, passione, umiltà e genuinità riesce in grandi cose. Ricordiamoci che, seguendo l’esempio di Stefano Gargiulo, tutto è possibile, anche raggiungere un traguardo che ci sembra irraggiungibile.

 

Articolo precedenteL’ideatore del “fascicolo di fabbricato” è il casoriano Ing. Luigi Vinci
Articolo successivoCasoria sempre più sporca: aiuole come discariche
Laureata in Beni Culturali e specializzata in Organizzazione e Gestione del Patrimonio Culturale ed Ambientale presso la Federico II di Napoli. Collabora con “Napoli Caput”, un blog che mira alla valorizzazione della nostra cultura e del nostro presente-passato. Innamorata di Napoli e della sua immensa bellezza, convinta assertrice che attraverso la conoscenza della Storia della nostra città, possa essere possibile la riscoperta del senso di appartenenza che molti hanno perso. Appassionata di Arte e fotografia, da sempre alla ricerca di luoghi poco conosciuti e poco valorizzati. Ama scrivere e si definisce persona contraria ad ogni tipo di pregiudizio e grande sostenitrice delle enormi potenzialità di Napoli.