Home Cinema & Teatro Stasera a teatro “O Scarfalietto”

Stasera a teatro “O Scarfalietto”

159
0

Oggi e domani al teatro Umberto di Nola la compagnia teatrale casoriana “Punto e a Capo” porterà in scena la commedia in tre atti di Eduardo Scarpetta “O Scarfalietto”. Poco meno di tre ore di grande divertimento per una compagnia composta da attori amatoriali, tutti bravissimi. La regia è di Pino Mileto, regista e animatore della compagnia. 

La Compagnia Teatrale “Punto e a Capo” evoluzione de “I Ragazzi del Quartiere” attiva su Napoli e non solo, nasce ufficialmente nel 2014 da un’idea di Pino Mileto, attore e regista amatore, grazie all’incontro di un gruppo di giovanissimi che, avendo condiviso gli anni di studio, sentivano l’esigenza di non disperdere un comune patrimonio di idee e condividere, eventualmente, percorsi più personali. Oggi abbiamo la serenità per poter dire che il piccolo miracolo del teatro partenopeo va oltre gli applausi e risiede in donne e uomini che amano giocare con la fantasia e hanno capito che, per creare qualcosa di emozionante, devono emozionarsi sentendosi un gruppo. La nascita e la crescita di una compagnia capace di resistere tanti anni unita, di coltivare la creatività e la voglia di stupire, sono un traguardo ottenuto grazie a tante fortunate coincidenze e a tanto faticoso impegno. Al giorno d’oggi questo è un miracolo. Riuscire a creare uno spettacolo nuovo, o almeno tentare di farlo, è già un capolavoro. Siamo orgogliosi di farlo. Siamo fortunati di poter giocare così, di provare a soffiare fantasia su questo mondo che ha bisogno dello spirito genuino di un paese, di un sorriso, dell’arte e della passione di una grande famiglia.​Il primo debutto avviene dal 25 al 27 giugno 2015 al Teatro Sant’Antonio di Afragola (NA) dove porta in scena ‘Nu mese ‘o frisco di Paola Riccora gettando le basi per una compagnia che avvicina sempre più i ragazzi del territorio locale al teatro, diventando talvolta fucina di talenti di giovani attori che credono e vedono in esso un mezzo per comunicare e regalare al pubblico sani sorrisi e tanto buonumore all’insegna della più piena comicità tipica della tradizione teatrale napoletana. L’anno seguente, ovvero il 6 marzo 2016, mette in scena al Teatro Italia di Acerra (NA) la prima commedia “scarpettiana”, ‘O Scarfalietto, ottenendo buoni consensi da parte del pubblico. Ma la grande ambizione, frutto di tanto impegno, sacrificio e voglia di crescere verso una prospettiva più stabile e matura, porta la compagnia, sotto la denominazione attuale, al Teatro Sannazaro di Napoli nel dicembre dello stesso anno, nel giorno dell’Immacolata, dove approda con la commedia ‘Nu bambeniello e tre San Giuseppe di G. Di Maio e N. Masiello, riuscendo a fare il tutto esaurito in uno dei teatri più prestigiosi della città. Il 9 e 10 marzo 2018 ritorna invece con Scarpetta al Teatro Italia di Acerra (NA) con “Tre pecore viziose” riscuotendo ancora una volta grande successo di pubblico, di critica e di consenso e riempendo il teatro per ben due repliche. Il 2019 è la volta invece di ‘O Miedeco d’e pazze, nuovo simpatico adattamento di uno dei più celebri e divertenti capolavori di Scarpetta, che vede il suo debutto ancora una volta nell’accogliente cornice del Teatro Italia di Acerra il 2 e 3 gennaio 2019 per la regia di Pino Mileto e che viene portato nuovamente in scena l’8 giugno 2019 al Teatro Totò di Napoli in occasione del “Festival del Teatro Amatoriale 2019”, importante e ambita rassegna teatrale con il fine di valorizzare un settore che ha sempre fornito spettacoli di qualità interessanti anche per il teatro professionistico dove il regista Pino Mileto riceve per l’occasione un’importante menzione speciale da parte di un’esperta giuria tecnica capeggiata dall’attrice Anna Maria Ackermann. Da ricordare inoltre la nomination come “miglior spettacolo” in concorso alla VI Edizione del Premio “Portici in Teatro”. Il 2020 è l’anno di un nuovo e grande progetto teatrale che vede coinvolta tutta la compagnia con numerosissimi nuovi attori cimentarsi in un’opera rivoluzionaria, uno spettacolo strutturato in maniera complessa che ha segnato la storia del teatro moderno: “Masaniello” di Elvio Porta e Armando Pugliese che, nell’adattamento di Pino Mileto, vede il proprio debutto il giorno 6 agosto all’interno della Villa Comunale di Scampia (NA) nell’ambito del progetto “Estate a Napoli 2020 – 41° edizione”, programma di spettacoli ed eventi a cura del Comune di Napoli a sostegno dell’arte e della cultura nelle aree del territorio partenopeo.  A distanza di quasi un anno a causa dello stop dovuto alla pandemia, a luglio 2021 con la riapertura dei teatri, nel pieno rispetto delle norme anti-covid lo spettacolo viene riproposto al pubblico per ben due nuove repliche ancora al Teatro Italia di Acerra per poi essere presentato il 15 settembre 2021 alla rassegna “Teatro in Mostra al Museo” giunta alla sua IV edizione al Museo Archeologico di Nola (Corte Interna) riscuotendo anche questa volta buon successo di critica e ottimi consensi. Oggi la compagnia ritorna in scena con la ” 21:00 e sabato 21 maggio ore 20:30 al Teatro Umberto di Nola (NA). Seguiteci su tutti i principali social per saperne di più.

Articolo precedenteLa circumvesuviana ferma a Casoria-Arpino
Articolo successivoIl Liceo Garibaldi di Napoli ricorda una giovane casoriana
Redazione Il Giornale di Casoria - Il portale di informazione dell'area a Nord di Napoli