Il Napoli batte la Spal a Ferrara e torna dalla trasferta emiliana con due importanti conferme: il secondo posto e il fatto che Meret sia un grande portiere. Primo tempo chiuso a reti inviolate, succede tutto nella ripresa con il vantaggio di Allan, il pareggio su rigore di Petagna e il gol vincente di Mario Rui.
Il Napoli rimaneggiato in difesa e in attacco, con l’inedito tandem d’attacco in seguito all’infortunio di Insigne che non ha preso parte al match. Younes e Milik dal primo minuto. Milik pericoloso subito in avvio quando al 5’ colpisce il palo di sinistro e sulla respinta prova ancora di destro ma Viviano si oppone. Risponde la Spal 20 minuti dopo, ma Petagna tira debolmente su Meret.
Il Napoli in avvio di ripresa, trova subito il gol con Allan servito da Younes. Un paio di occasioni per raddoppiare di Koulibaly e Ruiz, ma la Spal si fa pericolosa con Floccari che su assist di Antenucci, batte Meret: il guardalinee segnala il fuorigioco di Antenucci e l’arbitro annulla. Si rinnova il duello Floccari-Meret, vinto ancora dal napoletano. A 7 minuti dal termine Luperto atterra Floccari in area e questa volta Meret nulla può sul rigore di Petagna. Ma il Napoli non molla e a due minuti dal termine, il bomber che non ti aspetti chiude la gara: Mario Rui di sinistro batte Viviano regalando al Napoli vittoria e 76 punti in classifica.

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •