Gomorra - La SerieÈ iniziato il Social World Film Festival, la kermesse ideata da Giuseppe Alessio Nuzzo, per premiare i Big del cinema internazionale. Come ogni anno location scelta la splendida cornice di Vico Equense. Per questa Edizione di sono susseguiti nei primi giorni diversi attori del calibro di Myriam Catania, e Ivan Cotroneo. Marco Bocci, attesi Ornella Muti, Ricky Tognazzi, Madalina Ghenea, Simona Izzo.
Tema di questa edizione della kermesse è: “Sogno, desiderio, speranza, passione”. «Di sogni ne ho tanti e cambiano molto spesso – ha affermato  l’attore Marco Bocci, presente ieri al galà – il più concreto che mi viene in mente è quello di riuscire a fare il mio mestiere così come lo sto facendo, come l’ho fatto fino ad ora, con passione ed entusiasmo, ogni volta che recito».
«Non sognavo di fare l’attore da bambino ma il pilota di aeroplani o di automobili – ha aggiunto Marco Bocci al galà – poi un giorno incontrai un regista teatrale, anziano si era allontanato dalle scene per trasferirsi in Umbria. Parlando e confrontarmi con lui ho scoperto che il teatro mi piaceva. Piano piano quella passione è cresciuta talmente tanto che non riuscivo a pensare a nient’altro: studiavo architettura ma mi immaginavo attore». In autunno sarà protagonista di “Solo”, una nuova serie per Mediaset prodotta da Taodue. «È un lavoro a cui tengo molto perché ci ho dato tanto, tante energie, regista molto giovane Alaiche molto bravo, attori strepitosi, una storia che parla di malavita e di sentimenti e rapporti umani in maniera molto concreta».
La serata è stata inaugurata dall’appuntamento con regista e sceneggiatore Ivan Cotroneo per un focus sul suo ultimo fortunato lungometraggio “Un Bacio”. A seguire la sfilata sul red carpet della madrina di questa edizione Myriam Catania, attrice e doppiatrice di successo, volto amato di numerose serie tv e film al cinema. I tre artisti hanno ritirato i “Golden Spike Awards”.
Qualche giorno fa in piazza Mercato di Vico Equense sono stati ospitati gli attori della fiction dell’anno: “Gomorra – La Serie” con un’intervista dibattito al protagonista Salvatore Esposito (Genny Savastano) e al resto del cast composto da Marco Palvetti (Salvatore Conte), Cristina Donadio (Scianel), Gianluca Di Gennaro (Zingariello) e Denise Capezza (Marinella). La serata ha visto all’apertura, la proiezione del documentario Orso d’oro al Festival di Berlino “Fuocoammare” di Gianfranco Rosi, proiezione del cortometraggio “Massì”, vincitore della sezione “La Città del Cortometraggio” con premiazione del regista, premiazione miglior lungometraggio e miglior cortometraggio “Selezione Focus”. Gli eventi della giornata sono partiti dalle 17 con il benvenuto alle Giurie Popolari seguito alle proiezioni dei lungometraggi e cortometraggi in concorso alla “Selezione Focus” con dibattiti post-proiezioni insieme ai relativi registi e protagonisti.
image3Attesi nei prossimi giorni sul red carpet della Penisola Sorrentina numerosi divi del piccolo e grande schermo come Francesco Montanari, Nicoletta Romanoff, Fabrizio Nevola, Anna Safroncik e Madalina Ghenea (28 luglio). Ornella Muti, icona di talento e bellezza italiana riconosciuta in tutto il mondo, riceverà al Social World Film Festival il premio alla carriera venerdì 29 luglio e firmerà il “Wall of Fame”, monumento al cinema che raccoglie gli autografi dei più celebri artisti italiani e internazionali tra cui Giancarlo Giannini, Maria Grazia Cucinotta, il premio “Oscar” Luis Bacalov, Leo Gullotta, Valeria Golino. Serata di galà il 30 luglio con Ricky Tognazzi, Rosaria De Cicco, Simona Izzo, Francesco Cicchella, Diego Dominguez Llort, Cristiana Dell’Anna, Clara Alonso, Antonia Liskova, Veronica Pivetti e tantissimi altri.
Dal momento che l’estate è la stagione preferita di molti, il Social Film Festival coglie l’occasione per portare il cinema in spiaggia. Altro che drive in e cinema all’aperto, lunedì c’è “La notte del cinema” con proiezioni dalla Spiaggia Spencer/Pedersoli di Marina di Vico Equense degli 8 cortometraggi selezionati arrivati da Stati Uniti, Spagna, Messico e Cina. Via le poltrone, spazio alla comodità di una sdraio. Farà da sottofondo il rumore delle onde, lo schermo si confonderà col blu del cielo stellato in una location speciale, estiva e perfetta per un festival in cui i giovani la fanno da protagonisti.

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •