Home Cronaca & Attualità Smantellamento dei tralicci in nove comuni della provincia di Napoli. Risultati entro...

Smantellamento dei tralicci in nove comuni della provincia di Napoli. Risultati entro l’estate.

555
0

traliccio-vascaAl via i lavori che consentiranno lo smantellamento di 56 tralicci dell’alta tensione che attraversano per circa 18Km nove Comuni della Provincia di Napoli (Frattamaggiore, Frattaminore, Cardito, Caivano, Acerra, Afragola, Orta di Atella e Casalnuovo di Napoli). Entro l’estate, le operazioni saranno concluse e consentiranno di liberare l’area da obsolete infrastrutture di trasmissione elettrica. Gli elettrodotti risalgono infatti agli anni ’60 del secolo scorso; nel decennio successivo, l’area ha avuto un forte sviluppo urbanistico che ha visto sorgere intorno ai preesistenti sostegni elettrici, abitazioni, condomini e parchi pubblici. Le operazioni di demolizione, che consentiranno di eliminare l’interferenza delle linee con il tessuto urbano, si sono rese possibili a seguito della realizzazione e dell’entrata in esercizio di una linea elettrica interrata lunga 8,7Km, operativa dal Marzo 2015. Con l’abbattimento dei sostegni si recupereranno ampie zone di terreno dei vari Comuni. L’intera superficie sarà di 252mila metri quadrati (35 campi di calcio messi assieme). Tutte le componenti dei tralicci (acciaio, alluminio, vetro, cemento) , invece, saranno consegnati a ditte specializzate, che provvederanno a smaltirli e re-immetterli nel ciclo produttivo. Notevoli i benefici previsti in seguito allo smantellamento: il risparmio economico sarà pari a 11 milioni di euro l’anno. Inoltre, vi sarà una notevole riduzione di CO2 ogni anno.