Home Libri & Poesie “Senza riserve” la presentazione del libro di Vincenzo Spadafora

“Senza riserve” la presentazione del libro di Vincenzo Spadafora

211
0

A tutto tondo si è raccontato a Casoria l’ex ministro Spadafora durante la presentazione del suo nuovo libro ‘’Senza Riserve’’, presso l’auditorium della scuola Padre Ludovico da Casoria in via Pio XII, ripercorrendo per ampie falcate tematiche di grande importanza, in particolare per i giovani.
All’evento, oltre alla giornalista Rita Dalla Chiesa ed alla talentuosa attrice Rosalia Porcaro, presente una buona fetta dell’élite politica casoriana, con riferimenti espliciti al Sindaco Raffaele Bene ed a Tommaso Casillo ex Senatore della Repubblica. 
Dunque, come brevemente accennato in premessa, Vincenzo Spadafora, attualmente parlamentare, ha toccato le note di rilevanti questioni esistenziali, legandole strettamente ad aspetti importanti della sua vita, sia personali che politici.
Proprio di quest’ultimo aspetto della sua vita, il grillino ne ha ritracciato, insieme alla nota giornalista, gli ‘highlights’, partendo dalla sua pregressa esperienza presso l’UNICEF, fino ad arrivare all’apice della sua carriera, ossia l’onere e l’onore di occupare il ministero alle politiche giovani e allo sport nel Conte bis, passando per l’amicizia con Luigi Di Maio, attuale ministro degli esteri. 
Resta tanto amaro in bocca, tuttavia, per la mancata apertura di uno spazio nel finale rivolto alla stampa locale presente in sala.  

La presentazione del libro di Vincenzo Spadafora è stata preceduta da una cerimonia presso il Comando Compagnia Carabinieri di Casoria in cui Rita Dalla Chiesa ha deposto un fascio di fiori presso il monumento che all’esterno della Caserma ricorda il Generale Carlo Alberto Dalla Chiesa. 

Articolo precedenteCasoria, oggi consiglio comunale con importanti temi politici
Articolo successivoCampagna di controllo sugli stalli di sosta per invalidi
Studente del quinto anno del liceo scientifico, è membro della ‘Commissione osservatori Esteri’ del C.N.G. Tra le sue passioni, oltre quella del giornalismo, mezzo ad altissimo impatto mediatico e sociale, vi è la lettura e un forte attivismo politico.