Home Napoli Secondigliano Block Party: Notte Bianca nel quartiere a Nord di Napoli.

Secondigliano Block Party: Notte Bianca nel quartiere a Nord di Napoli.

59
0

L’associazione “Larsec-Laboratorio di Riscossa Secondiglianese” associazione di quartiere fondata qualche anno fa con l’obiettivo di valorizzare i giovani di Secondigliano e le loro attività, promuovendo la cultura in tutte le sue forme,

Col patrocinio della VII municipalità per la rinascita e per una riqualificazione del territorio che mira a diffondere la legalità, l’arte in tutte le sue forme (dall’artigianato all’arte culinaria, dalla danza allo spettacolo), la cultura e l’integrazione, quest’anno, tra gli eventi, è prevista la “I Notte Bianca” che si svolgerà sabato 17 giugno.

Il Block Party, festival delle arti che si prefigge lo scopo di dar vita ad un momento di condivisione culturale ed aggregazione sociale, seminando l’arte in ogni sua forma, giunto alla sua terza edizione, ha realizzato un calendario fitto di appuntamenti, collaborando con numerose associazioni presenti sul territorio tra le quali Secondigliano Futura, Associazione Aristide per la Famiglia e la cooperativa Mare Dentro, le parrocchie del quartiere, i commercianti ed i cittadini.

Si è svolta stamattina, alle ore 11, nella Sede della Presidenza della VII Municipalità in piazzetta del Casale 6/7 la conferenza stampa di presentazione alla quale hanno partecipato Chiara Capasso, in rappresentanza del Larsec, Gaetano Gaudiero, direttore artistico della kermesse e Maurizio Moschetti, presidente della VII Municipalità, che ha affermato che, sebbene si sia consapevoli che non basta di certo una serata per risolvere i problemi del quartiere, è questo un segnale per far notare la presenza delle istituzioni e soprattutto è questo un primo passo verso la rinascita di Secondigliano.

Il programma degli eventi inizierà Venerdì alle 10 con l’inaugurazione della mostra di arte collettiva all’interno della Biblioteca Guido Dorso di piazza Zanardelli. In contemporanea nella Parrocchia dei Santi Cosma e Damiano e al Museo San Gaetano Errico si svolgeranno visite guidate. Alle 19 la Banda Baleno Murga sfilerà per le strade del centro storico del quartiere. Alle ore 20 la giornata di eventi si concluderà con uno spettacolo Hip Hop in Piazza Luigi di Nocera.

Sabato 18, oltre alle mostre e agli eventi artistici e culturali, dalle ore 20 avrà inizio la Notte Bianca. Al di là dei negozi che, ovviamente, resteranno aperti fino a mezzanotte, numerosi ospiti saliranno sul palco allestito in Piazza Luigi di Nocera tra i quali Nadia Rinaldi, Ivan Granatino, i Mr. Hide, Ida Rendano, Angelo Di Gennaro, Alessandro Bolide, Marco Rizzo, Edson d’Alessandro e Martina Barone.  La manifestazione sarà presentata da Gaetano Gaudiero e vedrà la partecipazione come media partner di Radio Marte con Gigio Rosa e Gianluca Manzieri che dalle ore 18 alle 22 cureranno la diretta radiofonica. Durante la serata si terrà inoltre la 29° edizione del Concorso Nazionale ed Internazionale Ragazza Moda e Spettacolo.

Domenica 19 in Piazza Di Nocera, le associazioni sportive, dalle ore 10, daranno il via alla manifestazione “Sport in Piazza”, una kermesse organizzata per avvicinare i cittadini al mondo dello sport agonistico. I tre giorni si concluderanno all’insegna della cultura alle ore 19 quando insieme con il giornalista Ciro Pellegrino, Tiberio Brunetti presenterà il suo libro “Quella vita accanto”.

Il presidente del Larsec Vincenzo Strino ha spiegato che questa III edizione del Block Party è nata come una sfida, a partire già dalla location che a causa della rovina e del dissesto in cui versa il Parco “San Gaetano Errico” sede delle scorse edizioni, è dovuta cambiare. Si è fatto così dell’impedimento un giovamento col patrocinio della VII Municipalità che ha dato il consenso affinché la manifestazione coinvolga le strade dell’area a nord di Napoli.

Per un risveglio del quartiere che sia indice di cambiamento, riscatto e rigenerazione si vuole guardare al futuro senza voltare le spalle al passato, secondo il grande attore Marcello Mastroianni: “la forza dei napoletani sta in questo: nel loro carattere, nelle loro tradizioni, nelle loro radici”. E la forza per vedere una luce più forte e limpida infondo al buio della delinquenza, della criminalità, della legalità e dell’indifferenza deve essere trovata proprio in questo: “per aspera ad astra”.

Articolo precedenteFasce costiere, Ciaramella (PD): tempi certi per PUAD e nuova classificazione per stimolare qualita’ e investimenti
Articolo successivo#primadeldiluvio – Al via anche a Napoli la raccolta di firme per la legge d’iniziativa popolare contro il Climate change. È possibile firmare Sabato 17 giugno in Via Scarlatti.
23 anni, laureata in Lettere Moderne presso l’Università degli studi di Napoli Federico II. Ha intrapreso la carriera universitaria con tenacia e determinazione per realizzare i suoi sogni: diventare giornalista e insegnare. Da sempre appassionata di letteratura ama scrivere e leggere classici, ha già scritto per due giornali e crede che, come sosteneva Giovanni Falcone, “chi tace e chi piega la testa muore ogni volta che lo fa, chi parla e chi cammina a testa alta muore una volta sola”.