Dal 1 marzo in Campania saranno chiuse le scuole di ogni ordine e grado. Tra gli studenti sarebbero stati riscontrati diversi casi di variante inglese del Covid19.

“Abbiamo registrato in queste ore la presenza di variante inglese – a dirlo Vincenzo De Luca, Presidente della Regione Campania- credo che non dobbiamo aspettare che ci sia un’epidemia diffusa di Covid anche fra i ragazzi di 10, 15 o 18 anni, con buona pace di qualche comitato sempre pronto a fare ricorsi al Tar. Siamo arrivati ad avere i casi. Dobbiamo far fronte alle varianti emerse e dobbiamo completare la vaccinazione del personale scolastico. Sono due motivi precisi, chiari, che non hanno nulla di ideologico e sono indifferenti alla logica della lamentela continua”.
La riapertura dovrebbe avvenire solo al completamento della campagna vaccinale tra il personale scolastico.
La decisione nonostante la Campania sia destinata a rimanere in zona arancione per effetto della revisione settimanale dei dati relativi al contagio da Covid-19 che sarà effettuata dal Ministero della salute.
Si attende il testo ufficiale dell’Ordinanza regionale che renderà giuridicamente rilevante quanto annunciato da De Luca.
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •