Home Politica Sant’Antimo. Una firma per l’iscrizione del Comune al Fondo Edilizia Scolastica

Sant’Antimo. Una firma per l’iscrizione del Comune al Fondo Edilizia Scolastica

81
0

10347422_10204758061101860_7920806357035970561_nÈ attivo già dalle 17:00, e lo sarà fino alle 21:00, in via Roma, piazzetta Cavour (di fronte alla SM Giovanni XXIII) , il gazebo multimediale del M5S di Sant’Antimo per una raccolta firme.
L’istanza da firmare chiede al Comune di Sant’Antimo di iscriversi al fondo per l’ edilizia scolastica inserito nella Legge di Stabilità in Parlamento grazie al M5S . La legge di stabilità 147/2013 a seguito di un emendamento nel comma 1 dell’articolo 48, proposto dal Movimento 5 Stelle, in modifica della legge 222/1985, riporta le parole “interventi straordinari per la fame nel mondo, calamità naturali, assistenza ai rifugiati, conservazione dei beni culturali” con l’aggiunta delle seguenti “e ristrutturazione, miglioramento, messa in sicurezza, adeguamento antisismico degli immobili di proprietà pubblica adibiti all’istruzione scolastica”.
Insomma i sostenitori del M5S chiedono a tutti i santantimesi di firmare l’istanza affinchè entro il 30 settembre l’amministrazione comunale individui gli interventi da realizzare e presenti una richiesta al governo di accesso ai fondi dell’ 8 per mille per l’adeguamento strutturale e l’efficientamento energetico degli edifici scolastici di propria competenza.

Articolo precedenteCasoria. Lavori eseguiti male, l’associazione a difesa dei disabili protesta.
Articolo successivoSant’Antimo. Ritorna la festa dell’Unità.
Sono di Sant’Antimo cittadina in provincia di Napoli, classe 1984, laureata in Lettere Moderne. Dicono di me che sono una “discreta” curiosa. Già redattore del giornale “Nova Tempora” collaboro per “Il Giornale di Casoria” e “infondonews”.