Home Cultura Sant’Antimo presenta la rassegna di autori di Napoli e dintorni

Sant’Antimo presenta la rassegna di autori di Napoli e dintorni

163
0

foto eventoParte il prossimo 11 Novembre grazie all’assessorato alla cultura la seconda edizione della Rassegna di autori di Napoli e dintorni. Gli appuntamenti con il libro sono tre e si terranno l’11, il 12 e il 13 Novembre, alle ore 18:00 presso il Centro Ozanam sito a C.so Michelangelo nella Parrocchia San Vincenzo Ferreri. L’evento è stato organizzato dalla biblioteca Mi libro e dal Centro Ozanam, con il patrocinio del Comune di Sant’Antimo e rientra tra le varie iniziative dei “Percorsi per la legalità” contro il sistema della camorra. Mercoledì 11 Salvatore Striano presenterà il suo libro “Teste Matte”, incontrando il gruppo di lettura degli istituiti “Romeo-Cammisa”. Striano dopo aver passato otto anni in carcere, ha sorpreso tutti recitando nel film Gomorra e adesso racconta il suo passato, la storia di “teste matte” che hanno osato sfidare il potere dei boss. È questa la storia del primo gruppo di scissionisti della camorra napoletana che combattono il boss dei Quartieri Spagnoli. Giovedì 12 Novembre Patrizio Oliva, autore del libro “Sparviero” con Fabio Rocco Oliva, si confronterà con il gruppo di lettura degli istituti Comprensivi “Pestalozzi – Giovanni XXIII” e coordinerà l’incontro Paolo Chiariello, giornalista di TG SKY. In questo libro Oliva ripercorre la sua trascinante carriera di campione della boxe, fatta di coraggio e determinazione, che ci restituisce l’epoca d’oro del pugilato e il ritratto intenso di un uomo che lotta oltre la sconfitta, in perenne sfida con la vita. Infine Venerdì 13, Corrado Ferlaino e Toni Iavarone presenteranno il libro “Achille Lauro. Comandante Tradito”. È questa la storia di un grande politico, armatore, editore e proprietario del Napoli. Achille Lauro è stato il primo sindaco metropolitano, il fondatore di un partito personale, il creatore di una grande flotta navale, una grande esperienza editoriale attraverso “Il Roma” e la tv regionale Canale 21. Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare.