Home Area Nord di Napoli Sant’Antimo, bomba carta esplode davanti al negozio di via Garibaldi. Si avvalora...

Sant’Antimo, bomba carta esplode davanti al negozio di via Garibaldi. Si avvalora l’ipotesi di atti intimidatori nei confronti della titolare

92
0

Ancora  panico a Sant’Antimo. Poco dopo le due di stanotte, una bomba carta è stata fatta esplodere  davanti al negozio, L’angolo di Luisa, in via Garibaldi. È quello in cui lo scorso sabato pomeriggio alcuni malviventi col calcio della pistola avevano sparato e ferito la titolare, compagna del latitante Filippo Ronga, affiliato al clan Ranucci.

L’esplosione, che ai fini delle indagini avvalora l’ipotesi di un’intimidazione personale a scapito della donna, oltre a danneggiare la saracinesca e la porta d’ingresso dell’esercizio commerciale, ha colpito la tettoia della casa di fronte e distrutto il parabrezza di una macchina nelle vicinanze.

Sul posto sono arrivati i carabinieri della Tenenza di Sant’Antimo e gli agenti del Commissariato di Frattamaggiore per effettuare i rilievi .

Articolo precedente“La Felicità? Ve la do io!”. Il nuovo libro di Alessandra Hropich
Articolo successivoI cittadini segnalano. Atti di vandalismo a Via P. di Piemonte
Nato a Napoli nel 1988, dopo la maturità classica, mi laureo in Conservazione dei Beni Culturali, indirizzo Musica e Spettacolo, e più tardi in Editoria e Giornalismo. Amo leggere libri, soprattutto i classici, il cinema in ogni sua declinazione e l' arte nelle sue molteplici forme. Per diletto e passione, scatto foto e scarabocchio su fogli di carta sparsi qua e là. Chissà, magari un giorno riuscirò a coronare il sogno di essere giornalista e anche scrittore.