“La Campania tutto può vantare fuorché la presenza di sistemi regionali integrati. Soprattutto in Sanità” Così la Presidente della Commissione Sburocratizzazione della Regione Campania Maria Grazia Di Scala (FI) a margine delle sedute di audizione svoltesi oggi sui tempi di attesa per gli esami oncologici (pre e post chemioterapia) e sul Fascicolo sanitario elettronico.

“Nelle nostre strutture – aggiunge la Presidente Di Scala – possiamo contare certamente su eccellenti professionalità che con grande dedizione e sacrificio riescono a tamponare le falle di un sistema disorganico e disorganizzato che genera gravi e rischiose disfunzioni”. “A pagarne caro lo scotto – aggiunge – sono soprattutto i malati oncologici costretti ad attendere oltre il consentito un accertamento diagnostico e gli stessi operatori sanitari che, in assenza di una piattaforma integrata dei dati sanitari rimasta al palo su mere questioni di trattamento dei dati sensibili, sono costretti a navigare a vista, superando deficit strutturali e organizzativi ma sottraendo, loro malgrado, tempo prezioso ai pazienti”.

“Spiace che su temi così delicati, a fronte di una presenza attiva degli operatori sanitari e dei rappresentanti sindacali e di categoria, né la Soresa, destinataria di ben 8 milioni di euro per l’attivazione del Fascicolo sanitario elettronico, né un responsabile della struttura commissariale o della Direzione Generale regionale della sanità, abbiano ritenuto opportuno intervenire”, rimarca l’esponente di Forza Italia che annuncia, come rappresentato dagli operatori sanitari, ulteriori utili confronti e approfondimenti.

Presenti alle audizioni Antonio Rea (CIMO – Azienda Colli), Vincenzo Schiavo (Ordine dei Medici di Napoli), Federico Iannicelli (Segr. Regionale FIMMG, Giovanni D’Angelo (Ordine medici Salerno), Monica Pinto (CIMO), Giovanni Pietro Ianniello (Ordine Medici Benevento), Cesare Gridelli (AORN Moscati), Margherita Di Gruttola (AORN Moscati), Vincenzo Bencivenga (ANAO Campania), Nicola Acone (Ordine Medici Avellino), Carmine Pizza (ASL NA3), Fabiana Rubba (Direz San. Policlino Federico II), Gennaro Bassano (SMI, Sindacato Medici Italiani), Carlo manzi (Ordine Medici Caserta), Carlo Spirito (Sportello Sanità Federconsumatori Campania), Ermanno Scognamiglio (CIMO), Gennaro Caiffa (Vice Segretario Organizzativo Nazionale SNAMI) Ernesto Esposito (Segr. SMI, Sindacato Medici Italiani).

Condividi su
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •