Nel giorno di San Valentino, il Napoli si vuole regalare una serata d’amore in campo europeo, con Zurigo-Napoli in programma giovedì alle 21. Partita valevole per i sedicesimi d’andata di Europa League,  conseguenza del terzo posto ottenuto (purtroppo) durante la fase a gironi di Champions League.

Solo in due circostanze il Napoli ha giocato in competizioni Uefa in trasferta contro squadre elvetiche:
in entrambe le occasioni in Coppa Uefa/Europa League, nelle stagioni 1989/90 e
2013/14.

Nel 1989/90 l’avversario era il Wettingen e si giocò in campo neutro proprio a Zurigo, avendo il Wettingen uno stadio troppo piccolo per ospitare partite europee.

La partita in questione finì 0-0, in palio i sedicesimi d’andata, mentre nel 2013/14 il Napoli beccò ai gironi lo Young Boys e sul suo campo di erba sintetica, perse 2-0. Altre sfide azzurre contro club svizzeri, risalgono agli anni 60 quando ci si giocava allora nella Coppa delle Alpi e nella Coppa delle Fiere. Nella Coppa delle Alpi, si partì nel 1960 con la partita d’andata Bienne-Napoli 3-1 (Beltrandi). Nel 1966
– edizione vinta dal Napoli – il Napoli giocò 4 volte in Svizzera.

Contro il Losanna vittoria per 0-4 (tripletta di Altafini e Orlando), in casa del Basilea con vittoria per 2-4 (tripletta di Altafini e Montefusco), sul campo dello Young Boys vincendo 2-4 (Sivori, Cané, Bean e Gatti) e in casa del Servette.

Contro quest’ultimo, vittoria del Napoli per 1-3 (Cané, Bean e Montefusco). Nel 1969ancora il Bienne sulla strada del Napoli con annessa vittoria, per 0-2 (Sportiello e Barison) e il Basilea. A Basilea vittoria azzurra per 2-3 (Barison, Montefusco e Salvi). Mentre in Coppa delle Fiere il Napoli ha affrontato nella sua storia il Grasshoppers, giocando prima l’andata in casa e poi il ritorno in trasferta. In trasferta il Napoli perse 1-0, una sconfitta indolore grazie alla vittoria per 3-1 dell’andata.

Dunque nel complesso il bilancio del Napoli in Svizzera, recita: 3 sconfitte, 1 pareggio e 6 vittorie. Inoltre sarà la prima volta in assoluto che il Napoli affronta nella sua storia lo Zurigo in campo europeo, l’idea è ovviamente fare bene in Svizzera. Con un risultato positivo lì, il Napoli può gestire al meglio la partita di ritorno in casa di giovedì 21 febbraio. L’obiettivo è disputare l’Europa League per provare a vincerla
e il Napoli ha le qualità per riuscirci.

Basta non sottovalutare nessun avversario e soprattutto non snobbare erroneamente la competizione, come per esempio è capitato nella scorsa stagione, col Napoli eliminato dal Lipsia. Il diktat deve essere questo: a Zurigo per vincere!

Condividi su
  • 4
  •  
  •  
  •  
  •  
  •