Home Sport Per riscattare le ultime due partite, domenica c’è Napoli-Fiorentina

Per riscattare le ultime due partite, domenica c’è Napoli-Fiorentina

31
0
NAPLES, ITALY - MAY 20: Lorenzo Insigne and Dries Mertens of SSC Napoli celebrate the 4-1 goal scored by Dries Mertens during the Serie A match between SSC Napoli and ACF Fiorentina at Stadio San Paolo on May 20, 2017 in Naples, Italy. (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)
NAPLES, ITALY – MAY 20: Lorenzo Insigne and Dries Mertens of SSC Napoli celebrate the 4-1 goal scored by Dries Mertens during the Serie A match between SSC Napoli and ACF Fiorentina at Stadio San Paolo on May 20, 2017 in Naples, Italy. (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

La 16°giornata di campionato propone domenica alle 15 Napoli-Fiorentina, anche un anno fa al tramonto del girone d’andata gli azzurri affrontavano i viola, con sole due differenze: si giocava a Firenze ed era la 18°giornata.

Napoli che ha ospitato la Fiorentina in serie A per 68 volte: 32 vittorie, 20 pareggi e 16 sconfitte. Per la quarta volta negli ultimi anni, la partita si presenta di domenica alle 15, è accaduto in 3 stagioni: nel 2008/09, nel 2014/15 e nel 2015/16.

In tutte e 3 le circostanze il Napoli ha vinto: 2-1 in rimonta nel 2008/09 (Hamsik e Maggio), 3-0 nel 2014/15 (Mertens, Hamsik e Callejon) e 2-1 nel 2015/16 (Insigne e Higuain). Quest’ultima con Sarri in panchina.

Inoltre sarà la terza volta quest’anno che il Napoli gioca in casa di domenica alle 15, è già accaduto in Napoli-Benevento 6-0 e Napoli-Sassuolo 3-1. Una Fiorentina che mette gola a due giocatori in particolare: Mertens e Insigne.

Il belga in carriera ha segnato 6 reti alla Fiorentina, mentre Insigne 5 ed entrambi sono andati in goal nella passata stagione, sia al Franchi che al San Paolo. Per Mertens la Fiorentina è la sua terza vittima preferita, dopo Bologna (7) e Cagliari (7).

Non a caso sia Mertens che Insigne segnarono nella finale di coppa Italia disputata nel 2014 a Roma contro la Fiorentina, per Insigne addirittura una doppietta. Mertens quasi sicuro giocherà domenica, in dubbio invece Insigne.

Quest’ultimo soffre di pubalgia accusata durante Manchester City – Napoli e che si è accentuata da quando è tornato dalla Nazionale. Infatti mercoledì non ha giocato contro il Feyenoord, restando a Napoli.

Non accadeva dal 23 ottobre 2016 che Insigne saltasse una partita, era Crotone-Napoli 1-2 della passata stagione, restò per tutta la gara in panchina anche in virtù della folle espulsione rimediata da Gabbiadini, dopo appena 20’.

Un Napoli reduce da 3 vittorie di fila contro la Fiorentina a Fuorigrotta, alle già citate 3-0 nel 2014/15 e 2-1 nel 2015/16, si aggiunge il 4-1 del 2016/17. In goal in quest’ultima partita: Koulibaly, Insigne, Mertens e Mertens.

Per Koulibaly era il suo secondo goal in campionato, dopo quello in Napoli-Roma 1-3 ed era la 37°giornata. Cifra già eguagliata in questa stagione, segnando in: Lazio-Napoli 1-4 e Napoli-Cagliari 3-0. Anche lui sarà in campo domenica con Albiol.

Articolo precedenteLettera aperta a Fiammetta Borsellino: su via D’Amelio depistaggi, la verità non è nel processo trattativa
Articolo successivoNatale a Napoli – Fantasia
vive a Casoria, 22 anni, laureando in scienze dell'Amministrazione e dell'Organizzazione nella facoltà di Scienze Politiche presso l'Università degli Studi di Napoli Federico II. Ha sempre amato scrivere per quanto concerne il calcio, scrivendo già per un giornale online e per “il giornale di Casoria” da novembre 2013 a marzo 2014. Il calcio è una passione che coltiva sin da piccolo.