I residenti di Via Leonardo da Vinci segnalano la presenza di sgradevoli sacchetti disseminati per strada, con un contenuto assolutamente da non guardare.

I proprietari di animali domestici in effetti, quando portano a passeggio i propri “amici a quattro zampe” invece di sollevare i resti lasciati da loro, preferiscono avvolgerli in un sacchetto di plastica per poi abbandonarli in strada. E’ un fenomeno diffuso un pò in tutta la città, ma questa strada sembra rappresentarne l’apice.

Effettivamente, ci hanno riferito sempre gli abitanti, le rimanenze di cani o altri animali, andrebbero sì raccolte in un sacchetto, ma portate a casa e smaltite; nella migliore delle ipotesi, dovrebbe esserci un contenitore apposito dove immettere le feci dei quadrupedi e il comune o ditte private, provvedere in seguito allo smaltimento.

Alcune zone di Arpino/Casoria, avevano di questi speciali involucri, ma alla fine, vandalizzati, rotti o qualcuno ha riferito, “poco idonei”, sono stati tutti rimossi; così a pagarne le conseguenze sono i cittadini che passeggiando devono stare bene attenti a dove mettono i piedi e soprattutto a cosa pestano.

Rimedio: immissione di contenitori specifici per questo genere di raccolta, maggiore senso civico dei cittadini, un migliore controllo stradale… Ma a Casoria, si sa, questa resta solo utopia.

Condividi su
  • 5
  •  
  •  
  •  
  •  
  •