Inizia domani la protesta ad oltranza degli operatori sociosanitari precari dell’ ASL Napoli 2 per le procedure seguite nel concorso di categoria. Dopo che oltre cento di essi hanno lavorato con contratti trimestrali rinnovabili, a pochi mesi dall’ assunzione l’ ASL ha indetto un concorso che comporta il loro licenziamento, tranne che per i lavoratori di categoria di Salerno. Perché buttare all’ aria l’ esperienza da noi acquisita per assumere altri lavoratori sicuramente meno esperti)? E perché solo a Salerno una procedura diversa? Queste le perplessità dei precari che da domani inizieranno una protesta ad oltranza davanti alla sede dell’ ASL NA 2 NORD in via Vergara  a Frattamaggiore. “Facciamo appello soprattutto agli organi di informazione perché pongano all’ attenzione delle autorità competenti quanto sta avvenendo al fine di salvaguardare le nostre professionalità ed i nostri diritti” chiedono a gran voce i precari
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •