Anticipando l’ultima ordinanza della Regione Campania (n.82 del 20 ottobre 2020) l’Istituto Superiore Andrea Torrente di Casoria, per iniziativa del Dirigente Scolastico dott. Giovanni De Rosa e con il pieno supporto dei docenti di sostegno, ha attivato percorsi di didattica in presenza per i propri alunni disabili. Le attività educative sono finalizzate a riportare gli studenti a scuola con l’obiettivo di supportali non soltanto nelle attività didattiche tradizionali, ma nella definizione e consolidamento delle competenze specifiche relative all’utilizzo degli strumenti informatici e delle procedure per la gestione delle classi virtuali.
Il ritorno in presenza, quindi, è orientato ad un allargamento significativo dei margini di autonomia individuale di ragazzi che, in vista di una eventuale radicalizzazione delle misure restrittive relative alla didattica in presenza, saranno messi in condizione di poter interagire attivamente con docenti e compagni attraverso nuove competenze digitali veicolate dai docenti di sostegno.  A tal proposito l’istituto Torrente ha dotato tutti gli studenti disabili di device configurati in maniera personalizzata, sui quali i ragazzi saranno formati rispetto alle principali modalità di accesso e di gestione delle attività a distanza. Nelle attività in presenza, naturalmente, sarà altresì possibile portare avanti le programmazioni didattiche già previste per ogni singolo studente.
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •