L’associazione ricorda a tutta la politica Casoriana che durante la campagna elettorale tutti si dichiaravano sensibili alle problematiche che attanagliano i Diversamente Abili Casoriani e addirittura uscivano con comunicati che condividevano e sostenevano le proposte avanzate dall’A.N.I.D.A. nella sua
lettera aperta del 11/04/2019 “No Proteste ma Proposte”.

Cronologicamente: nel mese di aprile 2019 incontro con la leader del Movimento 5 stelle a Casoria Elena Vignati, il 23 aprile 2019 La lega di Salvini pubblicava “La Lega Casoria a sostegno dei disabili” con il suo Responsabile avv. Gennaro Crispino, il 2 maggio anche la candidata a Sindaco Angela Russo dichiarava “Costruiremo un welfare moderno ed efficiente”, infine qualche giorno dopo anche il Candidato a Sindaco Raffaele Bene usciva con comunicato “Raffaele Bene risponde all’associazione ANIDA Onlus.”.

L’A.N.I.D.A. è sempre stata distinta ma non distante da tutti quelli che realmente e concretamente vogliono migliorare le condizioni di vita dei Diversamente Abili. Purtroppo nonostante le varie promesse, tutto tace.

L’ultimo comunicato dell’associazione riportato dai mass media locali e diffuso sui social intitolato “Casoria rilasciati 3.000 Pass Disabili” sebbene affrontasse un delicato, serio e annoso problema per adesso è stato ignorato dalla Politica Casoriana, che ha preferito non rilasciare dichiarazioni a mezzo stampa (nonsiamo in campagna elettorale).

L’A.N.I.D.A. si auspica che i Politici Casoriani abbiano la stessa sensibilità dimostrata qualche mese fa, in caso contrario utilizzerà tutti i mezzi democratici a sua disposizione affinchè vengano affrontate seriamente i problemi dei Diversamente Abili.

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •