Home Cronaca & Attualità Riaperture 26 aprile si prova a ripartire in giallo

Riaperture 26 aprile si prova a ripartire in giallo

17
0

Da oggi la Campania passa in zona gialla, un cambio di colore che permette la riapertura di numerose attività commerciale e l’allenamento della stretta a cui sono sottoposti i cittadini della regione. Via agli spostamenti tra regioni gialle anche per turismo e alle visite ad amici e a parenti fino a quattro persone (disabili e under 14). Possibile anche spostarsi tra regioni di colore arancione o rosso ma solamente con pass verde che certifichi avvenuta vaccinazione, guarigione dal Covid negli ultimi sei mesi o tampone negativo effettuato nelle ultime 48 ore.

Da oggi ripartono bar e ristoranti ma esclusivamente con tavoli all’aperto. Possibilità anche di cenare ma sempre e solo all’aperto. Resta invariato l’orario del coprifuoco che scatta alle 22 fino alle 5 del mattino. Bisognerà aspettare il 1º giugno invece per poter pranzare anche al chiuso mentre per la cena non esiste ancora una data certa. Resta  invariate le disposizioni in maniera di asporto e delivery.

Riguardo lo sport, da oggi è consentito lo svolgimento all’aperto di ogni attività sportiva anche di contatto. Riprende quindi il calcetto dopo quasi un anno di stop, sempre ovviamente rispettando le misure anti contagio. Fissata al 15 maggio la riapertura delle piscine e al 1º giugno quella delle palestre.

Rivedono la luce i centri ricreativi, da oggi autorizzati a riaprire. Disco verde a cinema, teatri, sale concerto, live club e musei. Per i cinema capienza massima al 50% con spettatori non superiori a 500 al chiuso e 1000 all’aperto. Per i musei è invece obbligatoria la prenotazione nel fine settimana.

Da questa mattina ritorno in classe per tutti gli studenti delle scuole superiori. Riprendono in data odierna anche le attività in presenza delle università.