Home Cronaca & Attualità Regione Campania. “Scuola Viva” 25 Milioni di euro per combattere la dispersione...

Regione Campania. “Scuola Viva” 25 Milioni di euro per combattere la dispersione scolastica

137
0

862zo75yPer sconfiggere la dispersione scolastica, servono impegni coinvolgenti da parte dei docenti che attraverso il mondo dell’associazionismo, creeranno nuove forme di crescita e di sviluppo. A questo proposito la regione Campania ha dato notizia di un importante accordo concluso. Un contributo voluto dal governatore De Luca e realizzato dall’assessore all’istruzione Lucia Fortini. Saranno 25 Milioni gli euro investiti in 454 scuole Campane. Il bando <Scuola Viva>, offrirà nelle ore pomeridiane iniziative cultural, sociali, artistiche e sportive ai ragazzi e alle famiglie nelle zone più complesse. Il 21% del sistema scolastico, che potrà contare su circa 55 mila euro per ciascuna scuola per mettere in atto questo tipo di progetti. Gli studenti coinvolti saranno oltre 400 mila, i moduli didattico-formativo circa 3 mila, composti da 115 mila ore di lezioni straordinarie. Saranno coinvolte 3 mila tra associazioni, strutture formative e professionisti. Le iniziative saranno totalmente gratuite e rivolte agli studenti iscritti e a tutti i giovani fino a 25 anni, Italiani e stranieri. L’obiettivo principale è coinvolgere tutta la popolazione. Questa è la seconda fase del progetto <Scuola al Centro> voluto dal ministro Stefania Giannini. Molti istituti hanno già potuto appurare la voglia e il desiderio di vivere la scuola tutto l’anno, nelle periferie più complesse c’è stata un’alta frequenza sia degli alunni che delle famiglie. La strada intrapresa sembra quella giusta per poter combattere e sconfiggere la dispersione scolastica. Le scuole di Casoria coinvolte nel progetto in ordine di assegnazione sono:

  • IC Carducci King Casoria NA
  • IC Cortese Casoria NA
  • Liceo Gandhi Casoria NA
  • ISIS Torrente Casoria NA
  • IC Mitilini Casoria NA
Articolo precedenteNapoli. Aggressione ad autista del filobus 202
Articolo successivoViaggio nel mondo della scuola: Istituto Comprensivo Carducci-King
Raccontare quello che accade senza dare giudizi, senza cedere alle pressioni, probabilmente non è il giornalismo dei giorni nostri, ma è sicuramente dare il giusto servizio ai lettori. Vive a Casoria, scrive, fotografa, sogna.