Home Afragola Reddito di inclusione, approvata la convenzione operativa con i CAAF Il...

Reddito di inclusione, approvata la convenzione operativa con i CAAF Il Sindaco Tuccillo: già a gennaio i primi accrediti per i beneficiari

143
0

Afragola, 21 dicembre 2017 – Oggi, la giunta presieduta dal Sindaco, On. Domenico Tuccillo, ha approvato la convenzione operativa con i CAAF cittadini per l’erogazione del Reddito di inclusione. «Con la delibera approvata oggi – dichiara il Sindaco Tuccillo – garantiremo attraverso i CAAF una procedura semplificata che consentirà ai cittadini di ottenere già da gennaio 2018 i primi accrediti del Reddito di inclusione su carta prepagata. Questa misura, messa in campo dal governo Gentiloni, costituisce una riposta importante al problema del disagio sociale». Il contributo che ad Afragola interessa potenzialmente una platea di 2 mila famiglie ammonta, per chi non riceve ulteriori trattamenti, a circa 190 euro per i nuclei composti da una sola persona, fino a un massimo di 485,40 euro al mese per un nucleo con 5 o più componenti. Al fine di garantire una diffusione capillare delle informazioni sul territorio, l’Amministrazione Comunale ha individuato quali Punti di Accesso per la presentazione delle domande i Centri Autorizzati di Assistenza Fiscale (CAAF) presenti sul territorio e già convenzionati. Dunque, i cittadini potranno rivolgersi agli sportelli per avere tutte le informazioni necessarie ed avviare le procedure di richiesta. Il Reddito di inclusione viene riconosciuto ai nuclei familiari che hanno un Isee non superiore a 6 mila euro e un valore del patrimonio immobiliare, diverso dalla casa di abitazione, non superiore a 20 mila euro. I moduli di domanda per l’erogazione sono già disponibili nella pagina dedicata alle Politiche Sociali del sito www.comune.afragola.it. I CAAF raccoglieranno tutte le domande e le invieranno all’Inps che verificherà il possesso dei requisiti e, in caso di esito positivo, riconoscerà il Reddito di inclusione inviando a Poste Italiane la disposizione di accredito su una Carta prepagata appositamente creata a nome dei beneficiari, chiamati a ritirarla presso qualunque ufficio postale abilitato.

Articolo precedenteLa cultura rende liberi: inaugurazione Biblioteca di Scampia.
Articolo successivoBLANDIZZI IN CONCERTO A PALAZZO SAN GIACOMO
Redazione Il Giornale di Casoria - Il portale di informazione dell'area a Nord di Napoli