Home Eventi Quattro serate tra cultura e società

Quattro serate tra cultura e società

422
0

di Maria D’Anna – Si è svolta con successo nella villa comunale cittadina di via Pio XII “la fiera della cultura“, manifestazione data da un’idea del giornalista professionista originario di Casoria Giuseppe De Silva, che ha coniugato letteratura, territorio, legalità e sicurezza. L’appuntamento si è avvalso del patrocinio morale del Comune di Casoria, dell’Ordine dei Giornalisti della Campania e del Corecom Campania, Comitato Regionale per le Comunicazioni. Il tutto si è svolto in quattro serate, ognuna dedicata ad un tema di attualità prendendo spunto da un libro, con la presenza dell’autore e di altre personalità che hanno impreziosito i battiti. Tra gli intervenuti il sindaco della città Raffaele Bene, Mimmo Falco, presidente del Corecom;  Ottavio Lucarelli, presidente dell’Ordine dei Giornalisti dalla Campania oltre a diversi esponenti della cultura della società casoriana e amministratori pubblici locali. È stata anche l’occasione per De Silva di illustrare il su ultimo libro “Ciento carezze e mille vase” dedicato a Diego Armando Maradona. A cui ha collaborato anche il noto artista Luigi Callie, che ha realizzato tre “panchine che la memoria” dedicate uno a Diego Maradona, una al tema del femminicidio ed una alle vittime della criminalità. Hanno fatto da corona alle serate apprezzare esibizione di giovani artistica casoriani. Intento della manifestazione realizzare qualcosa che fosse dedicato alla città, risvegliando interessi spesso sopiti, ma che quando opportunamente sollecitati trovano adeguate risposte e riscontri. I temi delle serate: scuola con il libro di Angela Cascella Finché c’è Scuola c’è Speranza, Periferia con il libro di Paolo di Petta I-dentity Gen, centro storico dai testi di Giuseppe Clarino ed i colori delle panchine, gialla per ricordare le vittime della criminalità con una frase di Peppino Impastato: la mafia uccide il silenzio pure; rossa per la lotta contro la violenza sulle donne con il numero 1522 per chiedere aiuto, bianca e blu per Maradona

Articolo precedenteBilancio 2020/2022 arriva il sì del Ministero
Articolo successivoCasoria Ambiente attiva l’app per il ciclo dei rifiuti
Redazione Il Giornale di Casoria - Il portale di informazione dell'area a Nord di Napoli