“Il leader della Lega Matteo Salvini intervenga subito e espella dal partito il deputato Gianluca Pini che, dopo aver offeso i napoletani festeggiando la vittoria dell’Atalanta contro il Napoli in Coppa Italia esprimendo ‘soddisfazione nel vedere gli amici bergamaschi vincere all’estero’, piuttosto che chiedere scusa e tornare sui suoi passi insiste con affermazioni ancora più vergognose”. A denunciarlo il consigliere regionale dei Fratelli d’Italia Luciano Passariello. “E’ scandaloso che un rappresentante del Parlamento insista nel ribadire che ‘l’Atalanta ha vinto una partita in una trasferta all’estero. Bergamo e Napoli mi sembrano un tantino diverse’ si legge in un suo nuovo post su FacebookParole che contrastano – e di molto – con l’indirizzo politico fin qui adottato dal suo leader Matteo Salvini, che ha addirittura tolto il ‘Nord’ dal simbolo del partito per avvicinarsi all’elettorato del Centro-Sud Italia – prosegue – . Uno scivolone che giudico imperdonabile e non privo di conseguenze. Invito infatti il segretario ad intervenire quanto prima imponendo le scuse per questo ennesimo sfogo razzista. Parole del genere non fanno bene all’unità del Paese e alla riaffermazione del concetto di PATRIOTI di cui noi di Fratelli d’Italia siamo da sempre promotori. E’ difficile pensare di poter governare la Nazione con personaggi del genere che istigano all’odio e inaspriscono la rivalità tra Nord e Sud, e sarebbe preoccupante se questo soggetto si presentasse alle prossime Elezioni politiche. Mi sorprende, infatti, che i dirigenti locali del partito non abbiano preso le distanze da queste dichiarazioni. Il calcio dovrebbe essere metafora di sportività e leale confronto, non di infamanti prese in giro. Ma questi sono principi che, evidentemente, Pini non ha mai conosciuto”, conclude Passariello.

Condividi su
  • 4
  •  
  •  
  •  
  •  
  •