Home Sport Pioggia di reti al “Maurizio Costanzo”. Acerrana vince 3 a 0

Pioggia di reti al “Maurizio Costanzo”. Acerrana vince 3 a 0

105
0

10402405_388430021317713_2318229768982063109_nContinua la marcia irrefrenabile della Polisportiva Acerrana. Terza vittoria consecutiva, tre reti rifilate anche alla Real Grumese e terzo posto agguantato, a pari punti con il Città di Casoria fermato sul pareggio dallo Sporting Lusciano nell’anticipo del sabato.

Questa domenica il teatro della disputa è il “Maurizio Costanzo” di San Felice a Cancello, struttura che vanta un manto erboso eccezionale, tenuto con diligente cura e invidiato da molti impianti di categorie superiori. Si tratta infatti, per l’Acerrana, della seconda gara giocata lontano dal Comunale per inagibilità della struttura di via Manzoni (in settimana è atteso il via libera per la riapertura dello stadio). Sotto una pioggia battente i granata stendono i rossoverdi grumesi grazie alle reti di Petrella, tornato al goal dopo l’unica rete messa a segno alla prima giornata, e la doppietta del bomber Mimmo Panico.

Uno score stellare per l’attaccante acerrano che nelle ultime uscite ha trascinato i suoi a suon di goal (8 rete nelle ultime tre gare) raggiungendo quota 13 segnature in campionato, due in meno del capocannoniere Parente del Santa Maria La Fossa.

La partita – Acerrani in campo con un 4-3-3 che vede, tra le novità, il ritorno in campo di Piscopo, sostituto dell’infortunato Lo Prete. Confermato tra i pali Busto, protagonista di almeno due parate salva-vittoria nell’ultimo match con le Aquile di Casalnuovo, mentre in attacco, complice la squalifica di capitan Di Sarno, coach Borriello conferma Petrella al fianco di Assanti e Panico.
Gli ospiti, in piena zona play out, si presentano a San Felice a Cancello con una accorta formazione, le cui trame d’attacco sono affidate alla coppia Peluso-Ranieri, supportati da un ispirato Odierno.
Il campo scivoloso ed i rimbalzi imprevedibili rendono ogni azione d’attacco pericolosa. Lo sa bene l’Acerrana che, fin dai primi minuti, prende in mano le redini del match.
Al 3’ ci prova Assanti ad andare subito in rete, ma nel saltare l’avversario si allunga la sfera con il braccio e l’arbitro, Palma di Napoli, interrompe il gioco.
Sfuma la prima occasione, ma in ogni al 19’ l’Acerrana è già avanti: Petrella sfrutta un indecisione del difensore G. Odierno e si presenta solo davanti al portiere Credentino, trafiggendolo con un preciso interno. Per il giovane numero 9 acerrano si tratta della seconda rete in campionato.
L’Acerrana, sopra di una rete, incrementa, minuto dopo minuto, i ritmi del proprio gioco, lasciando le briciole agli avversari.
Al 26’ è ancora Petrella protagonista, con un servizio per l’accorrente Assanti il cui tiro termina a lato sinistro della porta ospite.
Al 38’ ci prova Di Sena direttamente da punizione, concessa dall’arbitro sull’out di sinistra dell’attacco granata, ma il tiro a scavalcare la barriera è largo e termina sul fondo.
Il raddoppio granata è però nell’aria e giunge puntuale al 41’ quando Tufano lancia sulla fascia destra Assanti che, vinto un contrasto, serve in area Mimmo Panico il cui interno mancino è implacabile. E’ 2-0 per l’Acerrana.
Sotto di due reti gli ospiti provano a reagire, prima con Tortorella, sul cui tiro è attento Busto che alza sopra la traversa, e poi con Sorvillo, la cui punizione è smanacciata dal portiere granata.
Sul doppio vantaggio dell’Acerrana finisce la prima frazione di gioco.
La ripresa vede, nei minuti iniziali, l’assalto degli ospiti alla ricerca disperata della rete per riaprire il match.
Al 48’ ci prova subito Sorvillo, esperto dei calci piazzati per i grumesi, con Busto che devia in angolo il tiro potente del difensore.
Risponde l’Acerrana in contropiede, al 58esimo, con Panico che serve in area Tufano, ma il fantasista acerrano non è lesto nel calciare, permettendo il recupero della difesa rossoverde.
Al 60’ è ancora Panico a tentare il tiro a giro dal vertice destro dell’area di rigore, ma Credentino è attento e respinge il pericolo.
La Real Grumese è però tenace e nonostante le due reti di svantaggio si affaccia spesso in area granata, trovando però di fronte a sé un insuperabile Busto. In particolare l’estremo difensore granata si rende protagonista al 65’ con quella che può essere considerata come la parata di giornata, quando devia in angolo il tiro improvviso, rasoterra e angolato dell’attaccante grumese Gambardella.
Non ancora domi i rossoverdi ospiti si riaffacciano dalle parti di Busto al 77esimo, con ancora una volta l’estremo difensore granata costretto agli straordinari sul tiro potente e preciso di A. Odierno.
L’Acerrana si rivede in attacco all’81esimo e questa volta è letale: Panico sfrutta un lisco della difesa ospite per controllare la sfera, saltare l’estremo difensore rossoverde e depositare il pallone in rete, per la marcatura che significa doppietta e ottavo goal personale nelle ultime tre gare, oltre che, su tutti, la vittoria ormai certa dell’Acerrana.
Non solo bomber, l’attaccante acerrano è anche in vena di assist, servendo due importanti palloni a Tufano e Elmo, quest’ultimo entrato al posto di Petrella, ma in entrambi i casi sfuma l’occasione del poker acerrano. Nel finale da segnalare, nei minuti di recupero, due occasioni ospiti, con Ranieri, che prima da punizione e poi con un tiro da fuori area, spedisce la sfera a lato della porta difesa da Busto.
L’epilogo del match porta con sè la terza vittoria consecutiva dell’Acerrana che agguanta così il terzo posto occupato dal Città di Casoria, in attesa, poi, del risultato del big match di giornata tra Quartograd e Santa Maria La Fossa. 

Tabellino:

Acerrana: Gia. Busto, Ponticelli, De Chiara, Passaro, Piscopo, Di Sena (85’ D’Amore), Sais, Tufano, Assanti (79’ Gui. Busto), Petrella (66’ Elmo), Panico;
A disp.: Selvaggio, Castaldo, Nocera, Doreto;
All. Borriello

Real Grumese: Credentino, G. Odierno (22’ Manfredi) , Di Guida (73’ Lombardi), Sorvillo, Tortorella, Capuano (68’ Briante), A. Odierno, Napolano, Gambardella, Peluso, Ranieri;
A disp.: Lonato, Paudice, Lombardi, Pollio;
All. Sicuranza

Arbitro: Palma di Napoli
Marcatori: 19’ Petrella, 41’ e 84’ Panico (Acerrana);
Ammoniti: Busto (Acerrana), Tortorella (Real Grumese)
Note: Spettatori 100 circa

Foto a cura di Giusy Messina

Articolo precedenteNapoli. Nel quartiere Chiaia, scuola infetta da vermi intestinali
Articolo successivoAfragola. Discarica Scafatella: partono i primi prelievi. A quando gli interventi di bonifica?
Redazione Il Giornale di Casoria - Il portale di informazione dell'area a Nord di Napoli